Provincia di Pavia finalista Smart Working Award 2022

Pubblicato il 16 novembre 2022 • Comunicati

Si è tenuto giovedì 20 ottobre il Convegno “Smart Working: il lavoro del futuro al bivio” in occasione del quale sono stati assegnati gli “Smart Working Award” 2022, il riconoscimento dell’Osservatorio della School of Mangement del Politecnico di Milano alle organizzazioni che si sono distinte per capacità di innovare le modalità di lavoro grazie ai loro progetti di Smart Working. Baker Hughes è il vincitore dello “Smart Working Award 2022” fra le grandi imprese, Storeis ritira il premio fra le PMI, la Presidenza del Consiglio dei Ministri riceve il riconoscimento nella categoria PA.

L’obiettivo era quello di identificare le migliori iniziative di Smart Working, anche alla luce del nuovo modo di lavorare post pandemia, generando un meccanismo virtuoso di condivisione delle esperienze di eccellenza e dando visibilità alle iniziative di maggior successo.

L’evento del 20 ottobre ha visto la partecipazione di circa 1000 intervenuti di cui circa 200 in presenza e oltre 800 in collegamento alla diretta streaming.

Provincia di Pavia è risultata finalista ed è stata premiata per la categoria Pubbliche Amministrazioni, attivando soluzioni tecnologiche adeguate, ha intrapreso un percorso fondato sulla restituzione alle persone di flessibilità e autonomia nella scelta degli spazi, degli orari e degli strumenti da utilizzare a fronte di una maggiore responsabilizzazione sui risultati.

L’esigenza alla base della realizzazione del progetto è stata di tipo emergenziale, durante la pandemia. In seguito, la necessità di mettere a regime e rendere sistematiche le misure adottate in fase emergenziale ha imposto azioni di analisi organizzativa, di investimento in infrastrutture di innovazione tecnologica e sicurezza.

Sotto tale aspetto si è rivelata decisiva la necessità di programmare per tempo gli approvvigionamenti con l’obiettivo di migliorare la connettività e di acquisire le necessarie dotazioni informatiche mobili, servizi in cloud e licenze. È stato fondamentale il ricorso all’attività formativa come strumento di accompagnamento del proprio personale nel processo di trasformazione digitale dell’amministrazione e di diffusione della capacità di lavorare in modalità agile per il raggiungimento dei risultati.

Il tasso di adesione allo smart working è molto elevato con impatto positivo sul work-life balance e la qualità della vita per i dipendenti che sperimentano flessibilità sia di luogo sia oraria e lavorano secondo una logica orientata agli obiettivi.