Info

Ultima modifica 7 dicembre 2020

1. Certificazione

La certificazione finale di avvenuta bonifica, regolata dal D.Lgs. 152/2006 e s.m.i. e dalla DGR IX/3509 del 23/05/2012, viene rilasciata dagli uffici della Provincia al soggetto titolare del provvedimento autorizzativo dell’intervento di bonifica, messa in sicurezza operativa o permanente (responsabile dell'inquinamento e/o proprietario dell'area) e trasmessa al Comune sul quale insiste il sito inquinato, alla Regione, all’ARPA e all’ASL, a seguito del completamento degli interventi di bonifica e ripristino ambientale dei siti contaminati al fine di accertare, in conformità al progetto approvato, l'eliminazione delle sorgenti dell'inquinamento o la riduzione delle sostanze inquinanti.
Al fine dell'ottenimento della certificazione è necessario presentare agli uffici istanza ai sensi della DGR IX/3509 del 23/05/2012 “Linee guida per la disciplina del procedimento per il rilascio di avvenuta bonifica, messa in sicurezza operativa e messa in sicurezza permanente dei siti contaminati”, allegando planimetria catastale del sito, certificato di destinazione urbanistica, certificato di regolare esecuzione dei lavori a firma del direttore lavori.
Il termine per la conclusione del procedimento per il rilascio della certificazione è 60 giorni, salvo sospensione.
Strumenti di tutela: ai sensi dell'art. 3 comma 4 della legge 241/90 in ogni atto notificato all'interessato è indicato il termine e l'autorità cui è possibile ricorrere (art 29 D.Lgs.104/2010, artt.8 e 9 DPR 1199/1971).
Potere sostitutivo: ai sensi dell'art. 242 comma 13 del D.Lgs.152/2006 compete alla Provincia il rilascio del certificato di avvenuta bonifica; qualora la Provincia non provveda entro 30 giorni dal ricevimento della delibera di adozione della conferenza dei servizi, al rilascio provvede la Regione.
Dal 1 settembre 2018 la Provincia di Pavia, come indicato nella modulistica, applicherà il bollo virtuale per tutti i procedimenti sia in fase di istanza che di emissione del provvedimento.

2. Consulenza e assistenza

La Provinciadi Pavia, ove richiesto in ottemperanza al D.Lgs. 152/2006 e s.m.i., fornisce supporto tecnico-amministrativo ai Comuni per la predisposizione degli atti e delle procedure da applicare dal momento della segnalazione dell'evento fino all'ultimazione dei lavori di bonifica. La consulenza può avvenire sia mediante incontri tecnico-amministrativi sia attraverso sopralluoghi congiunti sulle aree oggetto di bonifica.

3. Spese di istruttoria

Con DGP n. 448 prot. n. 78830 del 21 dicembre 2012 sono stati approvati gli oneri di istruttoria relativi al rilascio delle certificazioni di avvenuta bonifica.
I versamenti dovranno essere eseguiti a favore di:
“Tesoreria della Provincia di Pavia presso BANCA POPOLARE DI SONDRIO – succursale di Pavia, P.le Ponte Coperto Ticino,11 – 27100 Pavia, intestato a Provincia di Pavia - IBAN IT38 N 05696 11300 000006001X18”; causale del versamento “richiesta di rilascio certificazione di avvenuta bonifica in ……..”

I siti in cui gli interventi di bonifica sono stati realizzati dai Comuni o dalla Regione, intervenuti ai sensi dell'art. 250 del DLgs 152/2006 e s.m.i., sono esclusi dal versamento degli oneri di istruttoria, salvo recupero delle somme corrispondenti a tali oneri a seguito dell'esperimento delle azioni di rivalsa da parte di tali Enti.

 

Certificazione di avvenuta bonifica in procedura semplificata (< 1000 mq - art. 249 DLgs 152/2006):

  • Oneri di istruttoria: € 500

 

Certificazione di avvenuta bonifica in procedura ordinaria:

  • Oneri di istruttoria:
    • < 5 anni (*): € 1000
    • > 5 anni (*): € 3000

(*) periodo di tempo trascorso tra l'atto di approvazione del progetto di bonifica (nel caso di più progetti fa fede la data del primo) e l'istanza di certificazione

 

1. 2012 05 23 DGR 3509
Allegato formato pdf
Scarica
2. domanda avvenuta bonifica
Allegato formato pdf
Scarica