Compensazioni territoriali

Con la compensazione territoriale i datori di lavoro possono assumere in una unità produttiva un numero di lavoratori aventi diritto al collocamento obbligatorio superiore a quello prescritto, portando le eccedenze a compenso del minor numero di lavoratori assunti in altre unità produttive ( Legge 68/99 art. 5; D.P.R. 333/2000).

I datori di lavoro sono tenuti a comunicare la compensazione territoriale in fase di compilazione del prospetto informativo.

Scarica il documento “ richiesta di compensazione territoriale tra provincie lombarde “ 

Condividi