Esoneri parziali

I datori di lavoro privati e gli enti pubblici economici che, per le speciali condizioni della loro attività' lavorativa (lavorazioni pericolose, particolarmente faticose o insalubri) non possono occupare l'intera percentuale di persone disabili prescritta dalla legge 68/99, possono richiedere di essere parzialmente esonerati dall'obbligo di assunzione.

I datori di lavoro devono presentare una domanda corredata da una relazione in cui vengano indicate le ragioni per le quali viene richiesto l'esonero (pericolosità', lavori faticosi ecc.).

L'esonero, autorizzato dopo valutazione di merito da parte degli uffici competenti e dell'Ispettorato del Lavoro, è di durata temporanea e non può riguardare la totalità degli inserimenti. Infatti potrebbero essere individuati, in fasi successive, soggetti in grado di svolgere tali mansioni.

I datori di lavoro devono, a questo punto, versare sul Fondo Regionale per l'occupazione una somma pari a € 30,64 per ciascun lavoratore disabile non occupato e per ciascuna giornata lavorativa non prestata.
Sono esclusi i datori di lavoro con un numero di dipendenti compreso tra 15 e 35 " in quanto l'esonero viene connotato dalla legge come un istituto parziale e non come esenzione totale dagli obblighi occupazionali (nota del Ministero del Lavoro del 03/04/2001).

Come richiedere l'esonero

In modalità cartacea :

Condividi