Modalità per l'assolvimento dell'obbligo previsto dalla L.68/99

I datori di lavoro possono assumere i lavoratori disabili previa richiesta di nulla-osta rilasciato dal Servizio Collocamento Mirato.

Al fine dell'adempimento dell'obbligo di assunzione le aziende private possono ricorrere alle seguenti modalità:

• Assunzioni nominative
• Convenzioni
• Avviamenti numerici

Su richiesta dell'azienda il servizio per il collocamento mirato può attivare un'analisi dei lavoratori disponibili al fine di attuare un processo di preselezione e di individuazione di candidati con caratteristiche idonee alle mansioni proposte dalle imprese.

Modalità di assunzione
Per chiamata nominativa: la chiamata nominativa è una modalità di assunzione che permette al datore di lavoro di scegliere il lavoratore disabile da assumere alle proprie dipendenze. A tal fine il Collocamento disabili può agevolare la ricerca del personale fornendo un elenco delle persone disabili disponibili al lavoro.
Avviamento numerico: Il Servizio Collocamento Disabili può' procedere all'avviamento numerico obbligatorio (art.7 L.68/99). L'avviamento viene fatto verso quelle aziende che non hanno ottemperato agli obblighi di competenza della quota di riserva.

Avviamenti nominativi
Per procedere all'assunzione del disabile è necessario richiedere il nulla osta nominativo : ai sensi dell'art. 7 della Legge 68/99 il datore di lavoro deve presentare preventivamente all'inizio del rapporto di lavoro, richiesta di nulla osta al Collocamento Mirato Disabili.
La richiesta deve essere presentata in modalità telematica, accedendo all'area riservata del portale Sintesi e cliccando su " richieste L.68/99" (modulo COB), accertandosi, prima di procedere, che il lavoratore sia iscritto nelle liste speciali della Provincia di Pavia.
Dopo il rilascio del nulla osta per via telematica, il datore di lavoro deve inviare la comunicazione obbligatoria di assunzione, sempre per via telematica, entro il giorno antecedente a quello di inizio della prestazione lavorativa.

Avviamenti numerici
I datori di lavoro che non hanno utilizzato strumenti di mediazione (convenzione, esonero) o che non sono in sospensione occupazionale sono soggetti al relativo avviamento secondo la propria percentuale numerica.

La Provincia di Pavia realizza gli avviamenti numerici con il sistema della "chiamata con avviso pubblico" e con graduatoria limitata a coloro che aderiscono alla specifica occasione di lavoro; la chiamata per avviso pubblico può essere definita anche per singoli ambiti territoriali e per specifici settori.

Avviamenti numerici centralinisti non vedenti
I datori di lavoro pubblici assumono tramite concorso riservato ai soli non vedenti o con richiesta numerica presentata al Servizio Collocamento Disabili della Provincia di Pavia
Nel caso specifico di avviamento con richiesta numerica, il Servizio competente adotta la seguente procedura operativa:

• elaborazione della graduatoria annuale di tutte le persone iscritte, inclusi i residenti fuori provincia;
• analisi dei prospetti informativi inviati dalle aziende
• abbinamento lavoratore/azienda
• avviamento presso il datore di lavoro tramite emissione del nulla osta all'assunzione.

Il datore di lavoro sottopone la persona alla prova di idoneità e in caso positivo procede all'assunzione. In caso di esito negativo si procede allo scorrimento secondo l'ordine di graduatoria.

I criteri per l'assegnazione dei punteggi sono applicati in base a quanto stabilito dalla Regione Lombardia con la delibera n. 1 del 5 marzo 2001.

Scarica il documento "Informativa avviamenti numerici centralinisti non vedenti"

Condividi