09/03/2013 Mariantonietta Chiara Sciannamè (Gruppo Irlanda)

Da Bandon a Ballinasloe, con una parentesi a Limerick e una giornata a Galway.

Prima settimana passata a Ballinasloe, prima settimana di lavoro, prima settimana in cui ho cambiato mille volte idea. Ballinasloe è la città che non ti aspetti. Mentre il bus mangiava chilometri e l'orologio minuti, davanti agli occhi sempre lo stesso paesaggio: tanto terreno incolto, proprietà privata di pecore, mucche e cavalli. 

Io e la mia compagna d'avventura abbiamo pensato persino di aver sbagliato tratta e poi, no, ecco le prime case con i portoni colorati e le insegne a forma di Guinness a tranquillizzarci. La sede dell'associazione per cui lavoriamo è in una delle (3!) vie principali del paese e dista qualche chilometro dalla casa che ci ospita. Avete presente la casa nella prateria? Beh, quella! Solo che è molto più grande e confortevole. Vista la location, la sera si accende il camino, si sceglie cosa guardare in tv e si cerca di capirlo...  Se ci passi puoi sentire parlare inglese, italiano e olandese; puoi sentire il profumo della pasta, dell'arrosto e dei pancake. Se ci passi, puoi entrare a bere una tazza di tè, una birra o del buon vino rosso.
Il landlord, nonchè datore di lavoro, è una persona molto disponibile. Ci ha posto una sola regola: in casa non si parla di lavoro!
Tornando al lavoro, invece... Avete idea di quanto possa essere stressante lavorare sette ore al giorno in una lingua che non è la tua madre? Proprio per questo l'associazione offre ai membri l'abbonamento per la palestra, il modo migliore per scaricare le tensioni e ritrovare la carica.

Nella mia prima settimana ho avuto anche il mio primo viaggio di lavoro. Sono andata con il mio capo all'università di Limerick: un campus universitario grande e molto vivo, tra quei cortili e in quei corridoi si respirava ogni forma di cultura. Per onor di cronaca, devo dire, però, che non è stata proprio una passeggiata; spesso ho dovuto seguire il consiglio di un mio amico: quando non capisci, sorridi, e se era una domanda, il tuo sorriso sarà la tua risposta. E' stato davvero bello avvertire che i professionisti qui stabiliscono con qualsiasi persona un rapporto tra pari: nonostante fossi una stagista e non capissi la totalità delle cose ascoltate, non mi sono sentita a disagio in nessuna situazione.
La scoperta dell'Irlanda è riservata al weekend: voglio visitare a tappeto tutte le città principali e qualche chicca nascosta. Ieri, per esempio, siamo state a Galway, città universitaria, attraversata dal fiume Corrib e piena di turisti; davvero molto carina!

Stay tuned!

Condividi