Lombardia Europa 2020: Servizi Europa d’Area Vasta

01/03/2019 Sottoscritto l'Accordo Quadro per la partecipazione al percorso di costituzione del Servizio Europa d’area Vasta (SEAV) tra Provincia di Pavia Anci e Comune di Pavia.

Lombardia Europa 2020 chiama le istituzioni locali, e in primis la Provincia - collocata tra la funzione legislativa della Regione e il piano gestionale dei tanti piccoli Comuni, e storicamente investita della prerogativa di cerniera di promozione e programmazione di un sistema territoriale- ad un impegno sinergico e coordinato, finalizzato a mettere in moto energie positive, attivando strategie di cooperazione e di collaborazione ispirate al modello sussidiario delle “rete” e rimotivando, con il flusso di nuove competenze specialistiche ed operative, il corpo amministrativo dell’ente locale alla consapevolezza del proprio ruolo e del proprio lavoro.

Lombardia Europa 2020 aiuta anche Amministrazioni come la nostra a compiere un salto di qualità sia sul piano gestionale come su quello culturale: suggerendoci le modalità per fare sistema, indicandoci i termini di una azione comune che recuperi in positivo la frammentazione dei territori, indirizzandoci con coerenza verso un disegno che valorizza il ruolo stesso della Provincia : perché la Provincia può diventare soggetto attivo di una realtà più grande che porta il nome di Europa.

Obiettivo dell’iniziativa è quello di creare 12 Uffici Europa in ogni provincia lombarda (i Seav, Servizi Europa di Area Vasta), che facciano rete tra le migliori esperienze esistenti affinché crescano e si diffondano le competenze del personale degli enti locali nello strategico settore della progettazione e dell’attivazione dei fondi europei. Un progetto finanziato da Regione Lombardia nell’ambito dei fondi POR FSE 2014-2020 e co-progettato da ANCI Lombardia e Provincia di Brescia.

L’iniziativa prevede laboratori tematici, formazione, coaching, assistenza diretta ai tecnici degli enti locali, fino alla start up di veri e propri uffici territoriali in convenzione dedicati alla individuazione dei bisogni e alla progettazione utile a ottenere finanziamenti europei.

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-qformat:yes; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:"Calibri","sans-serif"; mso-bidi-font-family:"Times New Roman";}

A seguito della sottoscrizione dell’accordo in oggetto la Provincia di Pavia si impegna a:

-        operare attivamente al coinvolgimento del territorio per cogliere pienamente le opportunità offerte dagli strumenti di pianificazione e finanziamento europei, organizzandosi secondo la metodologia SEAV, sulla base delle proprie possibilità e potenzialità;

-        sviluppare una rete di relazioni con i soggetti del territorio portatori di interesse e di capacità sull’europrogettazione per stimolare, sulla scorta delle pregresse positive esperienze di animazione territoriale, sinergie di azioni tra i diversi soggetti pubblici e privati che sappiano tradursi in proposte progettuali operative, coerenti con gli strumenti di pianificazione europea e pertanto candidabili alle varie misure di finanziamento,

-        promuovere il progetto LOMBARDIA EUROPA 2020, coinvolgendo i Soggetti con finalità pubblica, i Comuni del territorio e i loro funzionari nelle attività di informazione e formazione continua previste nello stesso, con azioni di riqualificazione del personale amministrativo e di coordinamento istituzionale per un accrescimento delle competenze utili alla progettazione e gestione di fondi europei, anche in previsione del nuovo ciclo di programmazione europea 2021-2027;

In particolare, operativamente, la sottoscrizione dell’Accordo comporterà l’impegno a:

-        collaborare attivamente per garantire lo svolgimento delle attività previste dall’ Accordo, attraverso la condivisione di attività, informazioni e dati;

-        assicurare la trasmissione della documentazione e dei dati base in proprio possesso e il successivo aggiornamento degli stessi per l’elaborazione del progetto SEAV;

-        garantire la collaborazione e cooperazione dei servizi comunali e provinciali;

-        stabilire periodici momenti di confronto su temi interesse definiti in agenda e verificare l’andamento del presente accordo;

-        individuare e mettere a disposizione risorse umane e strumentali per l’implementazione delle attività progettuali, in particolare per la partecipazione dei propri funzionari ai percorsi di rafforzamento amministrativo delle competenze messi in atto dal progetto.

Condividi

Allegati:
Scarica questo file (Sintesi Progetto.pdf)Sintesi Progetto.pdf[ ]1135 kB