Bando di gara per l'accoglienza di migranti

 E’ stato pubblicato il nuovo bando di gara per l’individuazione dei soggetti, operanti in provincia di Pavia, con i quali la Prefettura potrà stipulare un Accordo Quadro, relativo all’anno 2016, per l’affidamento dei servizi di accoglienza dei cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale e la connessa gestione dei servizi d’integrazione. Il testo del bando  è consultabile sul sito della Prefettura sul link  http://www.prefettura.it/pavia/contenuti/296817.htmLe offerte dovranno essere presentate entro il 15 febbraio 2016 ed i nuovi affidamenti saranno stipulati con validità fino al 31 dicembre 2016

 

I posti complessivamente messi a bando, pari a 1.500 tengono conto delle presenze attualmente registrate in provincia (994), aumentate della  quota provinciale già assegnata in base al criterio di distribuzione regionale e dei possibili nuovi arrivi sul territorio nazionale nel corso di quest’anno.

Il bando 2016, introduce una specifica clausola di salvaguardia dei territori (art. 6 del bando di gara), con la quale si istituisce per taluni comuni, ritenuti eccessivamente esposti all’attuale flusso migratorio alla luce della media complessiva di stranieri ospitati in provincia, un sistema di “quote” massime di posti assegnabili. L’obiettivo è, infatti, garantire al tempo stesso un’omogenea distribuzione di migranti in ambito provinciale e la piena responsabilizzazione del maggior numero possibile di realtà istituzionali locali. In applicazione  a questa clausola, nei comuni di Borgo Priolo, Castello d’Agogna, Cozzo, Godiasco Salice Terme, San Martino Siccomario, Sant’Angelo Lomellina, Valle Lomellina e Zavattarello non potranno essere offerti posti in accoglienza in numero superiore a quelli attualmente utilizzati.

Per consultare il testo del bando: http://www.prefettura.it/pavia/contenuti/296817.htm

Condividi