Via Francigena, l’associazione compie 15 anni

Il 2016 è l’anno del Giubileo, anno dei cammini ed anche anno in cui l’Associazione Europea delle Vie Francigene festeggerà 15 anni di attività: fondata a Fidenza il 7 aprile 2001 da trenta Comuni e quattro Province, oggi i membri sono 103 (86 Comuni, 9 Province, 7 Regioni). “In questi 15 anni di attività – ricorda l’assessore al Turismo della Provincia di Pavia, Emanuela Marchiafava - la Via Francigena è divenuta un esempio molto interessante di turismo sostenibile e di sviluppo, in particolare di territori rurali e di piccoli centri urbani e per questo, oltre alla certificazione di "Itinerario culturale del Consiglio d'Europa", è stata avviata la procedura di riconoscimento UNESCO: una duplice certificazione di qualità che mira a rafforzare la Francigena.

A tal proposito l’associazione organizzerà nel mese di aprile una riflessione comune sul "caso Francigena" e sui suoi ambiti storici, religiosi, sociali, economici ed istituzionali: 4 mezze giornate a Fidenza (dove AEVF venne fondata ed ha sede legale) e a Piacenza (dove AEVF ha la sede operativa), con associazioni e personalità di Gran Bretagna, Francia, Svizzera e Italia, cioé i quattro Paesi attraversati dall'itinerario europeo. Il fervore di iniziative e gli obiettivi raggiunti  - conclude l’assessore Marchiafava - dimostrano che l'idea della Via Francigena, Itinerario culturale del Consiglio d'Europa, è un'idea forte che interessa un numero crescente di persone di tanti Paesi europei e di tutto il mondo. Dimostra altresì la serietà e l'efficacia del lavoro svolto dagli organi di governo e dallo staff tecnico dell’Associazione cui è doveroso rivolgere un caloroso ringraziamento. Ultimo, ma non certo meno importante, a breve verrà anche stampata, per conto di AEVF, la Guida cartacea ufficiale del tratto italiano della Via Francigena, promossa dalle Regioni attraversate: Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia, Emilia, Liguria, Toscana e Lazio”.

Condividi