A scuola di PAC, gli studenti dell’indirizzo agrario del Pollini in volo per Bruxelles

Una classe quinta dell’indirizzo agrario dell’Istituto Professionale “Ciro Pollini” di Mortara a conclusione di un progetto fomativo sulla PAC, la Politica Agricola Comune, è partita oggi alla volta di Bruxelles per  approfondire i nuovi indirizzi europei in tema di agricoltura presso le sedi istituzionali dell’Unione Europea. L’iniziativa è realizzata dalla Provincia di Pavia, Assessorato alle Politiche della Scuola,  con la collaborazione della Camera di Commercio Belgo – Italiana e l’Istituto professionale “C. Pollini”

 

“Come Assessorato alle Politiche della Scuola – spiega Milena D’Imperio - abbiamo ritenuto importante avviare un progetto pilota per diffondere nelle scuole superiori ad indirizzo agrario una maggiore conoscenza della Politica Agricola Comune e delle riforme che andranno a realizzarsi da qui al 2020. L’intervento , infatti, ha come tema centrale le riforme e le modifiche chela PAC è destinata a subire all’interno del quadro finanziario dell’Unione Europea 2014 – 2020 ed ha l’obiettivo di formare figure professionali con adeguate competenze in materia. Questo percorso formativo è l’esempio di una scuola moderna, che offre ai suoi studenti nozioni concrete ed attuali”.

La decisione di sostenere questo progetto è maturata anche dalla considerazione chela PAC, nel precedente periodo di programmazione (2007 – 2013) ha avuto un rilevantissimo impatto sulla realtà produttiva agricola provinciale  e sulla possibilità delle aziende agricole pavesi di mantenere un apprezzabile livello di competitività.

“I 15 studenti che partecipano al corso e che quest’anno si diplomeranno con la qualifica di “Tecnico per l’agricoltura e lo sviluppo rurale” avranno una competenza in più da spendere, conoscendo in modo approfondito la nuova PAC”, commenta l’Assessore D’Imperio.

Il percorso formativo è costituito da 42 ore di lezioni frontali, tenute da due esperti in PAC e Istituzione Europee e da una delegato della Camera di Commercio Belgo – Italiana.   

Condividi