Oltrepò Pavese: qualità ambientale e innovazione nel turismo

A poche settimane dall'approvazione da parte della Regione Lombardia di due progetti di informazione presentati da Legambiente Lombardia e Legambiente Turismo, si è arrivati alla firma di un protocollo d'intesa per la nascita di una rete locale per la qualità ambientale e l'innovazione nel turismo dell'Oltrepo.

Erano presenti ed hanno sottoscritto il protocollo: Provincia di Pavia; Fondazione per lo sviluppo dell’Oltrepo Pavese; Camera di Commercio; Confesercenti; Confcommercio; Associazione Albergatori dell'Oltrepo Coldiretti, Terranostra, Comunità Montana Oltrepo Pavese e le Amministrazioni Comunali di  Borgoratto Mormorolo; Canevino; Runo; Stradella; Valverde; Zavattarello, Legambiente Lombardia, Legambiente Turismo, Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese.

Si tratta di uno dei primi risultati concreti dei progetti approvati nell'ambito del Piano di Sviluppo Rurale 2007/2013, che puntano, attraverso incontri informativi e gratuiti, a sensibilizzare ed informare le strutture alberghiere, ricettive, Bed & Breakfast, case vacanze verso l’adozione di comportamenti virtuosi ed ecosostenibili per rispettare l’ambiente ed accogliere anche un nuovo target  di turisti.

Il programma prevede incontri su vari temi cruciali: rifiuti, risparmio idrico ed energetico, sicurezza alimentare, agricoltura e gastronomia tipica; valorizzazione del patrimonio artistico e naturalistico, educazione all'accoglienza ed è diretto ad aumentare l’efficacia delle azioni e soprattutto “rafforzare le conoscenze degli attori locali:

a) organizzando incontri di territorio (attraverso incontri conoscitivi e visite guidate);

b) informando su metodologie e pratiche rispettose dell’ambiente (seminari, incontri con esperti e testimoni, check-list, decalogo Legambiente Turismo);

c) favorendo la creazione di una rete di attori locali per dar vita ad un’iniziativa durevole di valorizzazione turistica rurale sostenibile (misure concrete adatte al territorio);

d) promuovendo pratiche concrete di sviluppo sostenibile del turismo e di sfruttamento delle rinnovabili anche in relazione all’esercizio delle attività turistiche”. “Gli interventi sono rivolti a strutture turistiche ed operatori correlati situati nelle aree più svantaggiate dell’Oltrepo”.

Il tema della sostenibilità del turismo legato ad ambiente e territorio, è da sempre importante e significativo. In questa fase economica rappresenta anche l'unica via concreta per affrontare la crisi. Il turismo "consapevole" e di "scoperta" capace di far ruotare intorno all'ospite quel patrimonio di natura, cultura, enogastronomia e del saper fare, di cui è ricco il nostro Paese, rappresenta infatti un'opportunità di crescita per le comunità locali.

L'esperienza fatta da Legambiente che ha saputo unire in azioni congiunte e lungimiranti le istanze espresse dagli operatori di settore, enti territoriali e mondo ambientalista è una carta in più per il territorio. A ciò si unisce l'offerta dell'innovazione tecnologica che in parte riesce a compensare l'impatto antropico

Condividi