Calendario venatorio 2015/16

Il calendario venatorio approvato dalla Giunta Provinciale individua infatti nella data di domenica 20 settembre il primo giorno per l’avvio della stagione 2015-2016.

 

L’addestramento e l’allenamento dei cani sarà possibile da sabato 22 agosto fino a sabato 19 settembre, dall’alba al tramonto e per tutta la settimana tranne martedi e  venerdi. Nelle zone di protezione speciale l’addestramento dei cani potrà avere inizio solo a far data dal 1° settembre. 

La caccia alla lepre sarà consentita fino all’8 dicembre, mentre la caccia al cinghiale in braccata (presso l’ ATC Casteggio 4 e l’ATC Varzi 5 ) potrà essere praticata dal 3 ottobre fino al 30 dicembre.

La caccia da appostamento fisso è consentita dal 20 settembre al 31 gennaio per tre giorni a settimana, scelti dal cacciatore in coerenza con il calendario venatorio regionale. Nei mesi di ottobre e novembre, sarà possibile l’ulteriore integrazione di un giorno riservato esclusivamente alla caccia della migratoria acquatica.

Vale anche la pena di ricordare che la caccia è vietata su terreni totalmente o parzialmente innevati, ad eccezione della caccia da appostamento fisso e temporaneo agli acquatici.

Divieto per la caccia da appostamento fisso e al cinghiale in braccata anche presso fiumi e specchi d’acqua ferma non inferiori a 1500 metri quadrati e nei territori ricadenti all’interno della Comunità Montana.

I criteri approvati dalla Giunta si integrano con uno specifico atto di competenza dirigenziale che istituisce il divieto di caccia nelle Zone di Rifugio ed Ambientamento (ZRA), in quanto aree a gestione venatoria differenziata per la tutela della fauna selvatica, in linea con gli orientamenti definiti nel Piano Faunistico Venatorio Provinciale.

 

 

Condividi