Scuola digitale, un Bando Miur per l’innovazione tecnologica

ll Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca ha emanato, nel mese di luglio un avviso pubblico rivolto alle istituzioni  scolastiche per la realizzazione, l’ampliamento o l’adeguamento  delle  infrastrutture di rete LAN/WLAN. Si tratta di una importante occasione rivolta alle scuole per il potenziamento delle loro dotazioni tecnologiche e il rafforzamento delle competenze digitali di docenti e alunni.

 

“La scuola è il luogo più importante dove investire per accelerare la digitalizzazione e fornire alle nuove generazioni – da molti definite millenials -  gli strumenti per cogliere le opportunità offerte dalla rete per accedere a nuove conoscenze e sperimentare modelli didattici innovativi – commenta Milena D’Imperio, Assessore all’Innovazione tecnologica e Politiche per la scuola. Migliorare e modernizzare gli ambienti didattici significa anche favorire il piacere di stare a scuola e creare nuovi metodi didattici che possano ancor più motivare i docenti, credo dunque che questo bando sia una opportunità che tutte le scuole della provincia di Pavia devono cogliere”.

Gli interventi puntano a dotare le Istituzioni scolastiche di infrastrutture e punti di accesso alla rete LAN/WLAN, in modo da sostenere lo sviluppo di una scuola più vicina alle attuali generazioni.

Questa volta si riconosce un maggior sforzo da parte del MIUR nell’intraprendere la via della vera innovazione, ed una maggiore competenza nella redazione del bando stesso, che fanno ben sperare in un’azione di Governo coerente con quanto annunciato.

Il  bando ha previsto,  tra le modalità di  partecipazione,  che  le istituzioni scolastiche debbano produrre, ai fini dell'ottenimento del  finanziamento:  “documento attestante l’acquisizione, da parte dell’ente locale proprietario dell’edificio, dell’autorizzazione alla realizzazione o all’ampliamento dell’infrastruttura e dei punti di accesso alla rete LAN/WLAN ovvero dichiarazione da parte dell’istituzione scolastica di aver comunicato all’ente locale proprietario dell’edificio scolastico l’intenzione di aderire al presente Avviso. Si rappresenta che l’autorizzazione da parte dell’ente locale proprietario deve comunque essere acquisita dall’istituto scolastico e dimostrata prima dell’avvio del progetto”.

A questo riguardo l’Assessore all’Innovazione Tecnologica e Politiche della Scuola, Milena D’Imperio, convocherà prima della fine del mese di agosto tutti i dirigenti scolastici per un momento di condivisione delle progettualità e per un confronto che possa dare a tutti gli istituti pari opportunità di accesso.

 

Condividi