La Provincia propone al Mibact nuovi siti turistici “specializzati”

Nell’esame di abilitazione per le guide turistiche si prevede la possibilità di un’abilitazione ad hoc per i siti “specializzati” di particolare interesse storico, artistico o archeologico di un determinato territorio. La composizione e l’aggiornamento dell’elenco di questi siti sono di competenza del MIBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e Turistiche) che, proprio nei giorni scorsi, per il tramite di Regione Lombardia, ne ha richiesto l’eventuale integrazione da parte delle Province, integrazione che deve essere approvata dalla Conferenza Unificata Stato-Regioni.

 

In tal modo, solo le guide abilitate ad hoc (ossia che si abiliteranno all’esame indetto dall’assessorato al turismo della Provincia di Pavia) potranno effettuare visite guidate a quei luoghi.

 Dopo aver consultato il numeroso gruppo di guide turistiche pavesi (che ringraziamo per la preziosa collaborazione) l’Assessorato al Turismo ha proposto di aggiungere:

MORTARA: Basilica di San Lorenzo

PONTE NIZZA: Eremo di Sant’Alberto di Butrio

VIGEVANO: Museo del Tesoro del Duomo

VOGHERA: Duomo

VARZI: Centro storico

 

All’attuale elenco del MIBACT che comprende i seguenti siti:

PAVIA: Duomo, Museo della Cattedrale, Basilica di San Pietro in Ciel d’Oro, Basilica di San Michele Maggiore, Castello Visconteo e Musei Civici, Università e Musei d’Ateneo

CERTOSA DI PAVIA: Certosa, Museo della Certosa

LOMELLO: Complesso romanico e Museo degli Stucchi della Basilica di Santa Maria Maggiore

SANTA MARGHERITA DI STAFFORA: Fornace romana di Massinigo

VIGEVANO: Duomo, Castello Sforzesco e Musei Civici, Torre del Bramante, Museo Archeologico Nazionale della Lomellina

Abbiamo voluto incrementare l’elenco consolidato da anni con altri cinque “gioielli”afferma l’Assessore al Turismo, Emanuela Marchiafava – in Lomellina e Oltrepò, a ulteriore dimostrazione di quanto tutto il nostro territorio costituisca un unicum da valorizzare. Ora attendiamo che il Mibact comunichi quali e quanti luoghi, da noi proposti, intende comprendere nei siti “specializzati” di particolare interesse storico, artistico o archeologico. Io, ovviamente – conclude l’Assessore – mi auguro che siano accolte tutte le nostre cinque proposte, che si trovano in località lungo le quali si snodano i 4 Itinerari della Provincia di Pavia e che saranno percorsi dalle oltre 100 escursioni in bus che per Expo partiranno da Milano alla volta della nostra provincia.”.

Condividi