"ViaconVento", primo classificato nel Bando "Brezza"

La Provincia di Pavia partecipa al bando “Brezza” della Fondazione Cariplo e si classifica al primo posto con il progetto di una dorsale ciclabile continua che si svilupperà a partire dai territori dell’Oltrepo pavese, seguendo il percorso del torrente Staffora prima e del torrente Agogna poi, e che, attraversando i territori della Lomellina, raggiungerà l’estremo settentrionale della Provincia di Pavia, nei pressi del confine con la Provincia di Novara. Il progetto, che ha un valore di circa 200mila euro, è stato finanziato da Fondazione Cariplo per 135mila euro.

“È un risultato che premia un lavoro di rete fatto con il territorio – commenta il Presidente della Provincia di Pavia, Daniele Bosone-. Il progetto, oltre ad avere una forte valenza ambientale, si propone di sviluppare un turismo lento che permetterà ai fruitori, attraverso questi itinerari ciclabili, di conoscere la cultura, l’artigianato e l’enogastronomia della nostra provincia”.

Estrema soddisfazione viene espressa anche dall’Assessore alla Mobilità, Paolo Gramigna: “Questo finanziamento – dice – ci consente di pianificare un importante sistema ciclabile che va a collegare l’Appennino Pavese, in particolare la zona di Varzi, con il confine Nord della nostra provincia costeggiando i torrenti Staffora ed Agogna, passando per la città di Voghera utilizzando le infrastrutture realizzate dalla Provincia, tra Voghera e Salice Terme, e la Ciclovia del Po, tra Mezzanino e Arena Po”.

Il tracciato si interseca con l’itinerario VenTo (Venezia – Torino) che si dirama lungo il corso del Po. “Sono previste due diramazioni; una che da Voghera si collega con la Ciclovia del Po, fino al’altezza del Ponte della Becca e , l’altra, che da Ferrera Erbognone si estende nel cuore della Lomellina per arrivare nel Parco del Ticino, nei pressi del ponte di Bereguardo”, spiega Gramigna.

Partner del progetto, di cui è capofila la Provincia di Pavia, sono Legambiente Lombardia e Gal Oltrepò.

Sono inoltre partner sostenitori:  Regione Lombardia, attraverso lo Ster di Pavia, Aipo, il Parco del Ticino, i Comuni interessati dal tracciato, il Sistema Turistico Po di Lombardia, Gal Lomellina, Comunità Montana Oltrepò Pavese.

Ottenuto il 70% delle risorse necessarie per la realizzazione del progetto, inizia ora con gli Enti e le realtà locali interessate la fase di pianificazione del progetto e della ricerca del restante finanziamento per un’opera ritenuta dalla Provincia di Pavia strategica per dare impulso all’economia locale e promuovere un turismo a basso impatto ambientale.

Condividi