Musica e Natura

Presentato il corso residenziale di formazione orchestrale "Musica e Natura", patrocinato dalla Provincia-Assessorato al Turismo, che giunge quest'anno alla decima edizione. Per l’edizione del decennale gli organizzatori hanno previsto la creazione di un’orchestra di 60 elementi, tutti partecipanti al corso. Nato grazie all’iniziativa di tre insegnanti di strumenti musicali, Raffaella Lisi (pianoforte), Claudio Ghiazzi (flauto traverso) e Gianpaolo Bovio (chitarra), e illustrato in conferenza stampa dall’Assessore Provinciale al Turismo, Emanuela Marchiafava, con la partecipazione del Sindaco di Zavattarello, Simone Tiglio, il corso è rivolto ai ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado a indirizzo musicale e agli allievi di scuole di musica in generale.

 

Si pone l’obiettivo di realizzare un’esperienza musicale d’insieme, nella cornice delle nostre colline: durante il corso, infatti, i ragazzi ospitati nella Locanda del Castello e la pensione Ginepro di Zavattarello, dedicano sei ore al giorno alla musica, con la partecipazione, in qualità di docente, oltre che degli organizzatori, anche di Jacopo Bigi (violino) e, per il resto della giornata, sono impegnati a fare lunghe passeggiate per le nostre colline, attività sportive, visite culturali, a socializzare e giocare.  Nel corso di questa edizione sono previste la visita al Castello e del Magazzino dei ricordi di Zavattarello e un’escursione alla diga del Molato.

Il corso si terrà dal 6 all’11 luglio e si concluderà con un concerto che avrà luogo nella splendida cornice della piazza di Zavattarello a partire dalle ore 18 del venerdì 11 luglio.

Subito dopo, per tutti, ci sarà un rinfresco allestito con i prodotti tipici della tradizione agroalimentare dell’Oltrepo.

“Il corso – ha spiegato l’Assessore Marchiafava – è organizzato con la collaborazione della scuola di musica "Fassina" di Casorate Primo e vede il coinvolgimento del Comune di Zavattarello, che mette a disposizione le strutture presenti sul territorio per la buona riuscita del corso. In particolare il costruttivo apporto del Sindaco ha permesso di mettere in contatto gli organizzatori con le strutture e le realtà locali.

L’Amministrazione, con grande piacere, ha patrocinato l’iniziativa, che coniuga al fascino dell’esperienza musicale la bellezza dei luoghi in cui questa esperienza si realizza - i boschi, i prati, le radure delle nostre colline – tutte da valorizzare, insieme alla qualità e al gusto dei nostri prodotti tipici.

Credo che per tutti i 60 ragazzi partecipanti a questa edizione, “Musica e Natura” rappresenti una gran bella esperienza, un’opportunità importante per imparare, conoscere il territorio e stare insieme ad altri coetanei.”

Condividi