Una rete tra Provincia e enti locali per pianificare il sistema di trasporto locale

La Provincia di Pavia, Assessorato alla Mobilità, ha deciso di avviare un processo partecipato per ridisegnare il sistema di trasporto locale alla luce delle attuali esigenze di mobilità.  Con i Comuni di Pavia, Sannazzaro dè Burgondi, Stradella e Voghera è stato sottoscritto in questi giorni un accordo per la predisposizione do uno studio coordinato e integrato del servizio di TPL interurbano ( di competenza provinciale)  ed urbano e di area urbana (di competenza comunale) che, in sintonia con gli indirizzi regionali, costituisca il documento di pianificazione e di programmazione. 

 

“Questo protocollo segna un passo importante nell’ambito della pianificazione del trasporto pubblico locale – spiega l’Assessore alla Mobilità – perché supera la logica di programmazione nel solo ambito di competenza istituzionale puntando ad una ottimizzazione delle risorse e ad un miglioramento del servizio offerto alla cittadinanza”.

Regione Lombardia ha disciplinato il settore dei trasporti modificando radicalmente la gestione dei sevizi di TPL; in particolare ha introdotto la suddivisione del territorio regionale in cinque bacini ottimali inserendo il territorio di Pavia nel bacino con Milano, Monza, Brianza e Lodi e ha previsto in ciascun bacino l’istituzione di una Agenzia per il trasporto pubblico locale, quale strumento per l’esercizio associato delle funzioni degli enti locali in materia.

“Sino alla costituzione delle Agenzie di competenza ogni potere ad esse attribuito in materia di TPL resta in capo alle Province e ai Comuni capoluogo i quali devono avviare una programmazione congiunta dei servizi, compresa la possibilità di procedere ad un nuovo affidamento dei servizi per un periodo di tempo congruo rispetto all’attuazione della riforma del TPL in Lombardia – conclude l’Assessore alla Mobilità -. Difficile, al momento, capire i tempi in cui l’Agenzia sarà pienamente operativa, in ogni caso dovrà raccordarsi con la nostra pianificazione”.

Condividi