Assistenza scolastica educativa e trasporto studenti con disabilità

Il Decreto Legislativo n. 112/1998 all'art. 139, attribuisce alle Province la competenza in merito ai servizi di supporto organizzativo del servizio di istruzione per gli studenti con handicap o in situazione di svantaggio, come confermato dalla successiva Legge Regionale n. 19/2007. A seguito delle recenti sentenze del Consiglio di Stato che hanno attribuito in via definitiva alle Province la competenza in merito alla tematica, su forte sollecitazione dell’ Unione delle Province Lombarde,  Regione Lombardia ha approvato uno stanziamento di risorse agli Enti provinciali per favorire la frequenza dei corsi scolastici agli studenti con disabilità.

 

“La Provincia di Pavia, dunque, è intervenuta nonostante le difficoltà contingenti a gestire la complessità che questo servizio comporta ed ha avviato un percorso di analisi, confronto e condivisione, in tempi rapidi, con tutti i Comuni interessati e l’ Ufficio Scolastico Provinciale per garantire il “diritto/dovere all’ istruzione” degli studenti disabili -  spiega l’Assessore alla Coesione Sociale -.  Al termine del percorso di ascolto delle esigenze emerse abbiamo accolto tutte le richieste idonee, presentate dai  Comuni per l’organizzazione e la gestione del servizio, nell’ a.s. 2013/2014”.

Con due provvedimenti, uno a settembre 2013 e uno a gennaio 2014, sono stati anticipati ai Comuni parte dei fondi previsti a copertura delle spese del servizioAl termine dell’ anno scolastico in corso, a seguito di rendicontazione da parte dei Comuni delle spese effettivamente sostenute per il servizio, si procederà al rimborso.  Il fabbisogno complessivo, stimato in €. 530.000,00, è finanziato con fondi messi opportunamente a disposizione dalla Provincia di Pavia per €. 190.0000,00 e con risorse regionali. I servizi hanno riguardato 67 studenti con disabilità residenti in 36 Comuni della provincia di Pavia, per un numero di 12,5  ore medie di assistenza a settimana.

Il servizio di trasporto scolastico per gli studenti disabili frequentanti gli istituti di istruzione secondaria di II grado della provincia di Pavia, viene rimborsato dalla provincia di Pavia nell’arco dell’anno scolastico e gestito dai Comuni.  La concessione del servizio è subordinata alla valutazione della documentazione presentata alla Provincia.  Nell’ anno scolastico in corso, 2013-14, sono state accolte tutte le richieste idonee, pervenute dai Comuni, previa verifica di istruttoria relativa al servizio effettuato ed alle spese effettivamente sostenute.

E’ stato così possibile rispondere alle esigenze del territorio, prevedendo di coprire integralmente i costi del servizio di trasporto scolastico che riguarda 21 studenti, residenti in 17 Comuni del territorio provinciale, per un fabbisogno complessivo stimato in circa €. 88.000,00.

“La gestione dell’ intera filiera “disabilità”, all’ interno di un quadro di costante aleatorietà rispetto alla disponibilità di risorse e tenendo conto che non rientrava nella programmazione annuale degli interventi -  conclude l’ Assessore - è stata condotta efficacemente dagli Uffici”.

Condividi