Un nuovo laboratorio di informatica per il Liceo “B. Cairoli” di Vigevano

L’iniziativa della Vice Presidente Milena D'Imperio  e la disponibilità della società Milano – Serravalle hanno permesso di dotare il Liceo Statale “Benedetto Cairoli” di Vigevano di una nuova aula informatica. Il laboratorio è la risposta  all’esigenza dell’istituto vigevanese di dotarsi di un “luogo del fare”,   al passo con i tempi e progettato per mettere  docenti e studenti in condizione di interagire meglio vivendo le ore di apprendimento informatico con più interesse e curiosità.

 

 Promotore dell’iniziativa è la  Vice Presidentee Assessore alle Politiche della Scuola, Milena D’Imperio – che ha dato avvio ad una collaborazione pubblico – privato che si è concretizzata in una erogazione liberale da parte della società Milano – Serravalle a favore della scuola.

 Assessore D’Imperio: “Siamo di fronte ad un esempio di partnership pubblico -  privato che dovrebbe essere assunto a modello e guardato con favore perché riferito a progetti che danno valore aggiunto alla comunità. Enti pubblici e mondo della scuola stano vivendo una fase di difficoltà per una grave carenza di risorse; incontrare la sensibilità di una azienda pronta a contribuire per migliorare gli spazi educativi dei nostri giovani rappresenta una vera boccata di ossigeno oltre che un esempio di attenzione alle nuove generazioni.”

 “Il Liceo Statale B. Cairoli, grazie all’iniziativa dell’Amministrazione Provinciale e al generoso contributo della società Milano - Serravalle, vede potenziate le proprie attrezzature tecnologiche, un supporto indispensabile all’apprendimento, particolarmente necessario in una Scuola che vuole coniugare competenze e conoscenze. La sinergia con l’Ente Locale esprime la proficua  unità d’intervento che accomuna le due istituzioni sul versante educativo”, sono le parole della professoressa  Reda Maria Furlano, Preside del Liceo “Cairoli”.

 “Siamo lieti -  sottolinea Marzio Agnoloni, Presidente di Milano Serravalle - Milano Tangenziali S.p.A. - che il nostro contributo sia destinato alla formazione dei nostri ragazzi nel settore dell’informatica e delle nuove tecnologie, discipline sempre più indispensabili  sia per proseguire la propria formazione sia per affacciarsi al mondo del lavoro. Ringraziamo la Provincia di Pavia e il Liceo Statale “Benedetto Cairoli” per la concreta attenzione a questa tematica”.

 

 

Condividi