Rifiuti, 158mila euro ai Comuni per la realizzazione di piazzole ecologiche

La Provincia di Pavia mette a disposizione 158.568,00 mila euro  per nuovi centri di raccolta comunali o intercomunali per la raccolta differenziata dei rifiuti e assimilati e per ampliamenti e adeguamenti infrastrutturali di centri di questo tipo già esistenti. L'obiettivo è quello di incrementare la raccolta differenziata, attraverso l'aumento delle tipologie di rifiuti da raccogliere, allargando la fascia di popolazione servita dal sistema di raccolta differenziata. A beneficiare del finanziamento potranno essere comuni, in forma singola e associata, e comunità montane.

 

 “La Provincia di Pavia, fra le azioni atte a favorire il miglioramento della gestione dei rifiuti del territorio provinciale, ha individuato le azioni dirette a incentivare il recupero dei rifiuti, tra le quali è compresa anche quella di assegnare contributi economici ai Comuni che intendo realizzare iniziative o progetti coerenti con gli obiettivi del PPGR (Piano Provinciale Gestione Rifiuti); in particolare la promozione della raccolta differenziata  – spiega l’Assessore all’Ambiente, Michele Bozzano.

Una delle azioni – prosegue Bozzano - è la dotazione di aree attrezzate per la raccolta di rifiuti urbani da parte dei Comuni Infatti, dai dati raccolti ed elaborati dall’Osservatorio Provinciale Rifiuti, risulta che i Comuni dotati di un’area attrezzata sono quelli che raggiungono i migliori risultati nella raccolta differenziata”.

Il bando prevede, tra i criteri utilizzati per valutare le domande pervenute, anche quello della premialità a favore di quegli enti locali che hanno fatto registrare livelli elevati nella raccolta differenziata (34%).

Il bando di gara è pubblicato sul sito della Provincia di Pavia. Le domande devono pervenire agli uffici provinciali entro il 14 maggio 2014.

Condividi