Ponte sul Po di Bastida, la Provincia di Pavia lavora per rimborsare i pendolari

Al fine di limitare i disagi che gli utilizzatori del servizio pubblico di trasporto devono affrontare a causa del divieto di transito degli autobus sul ponte sul Fiume Po, in Comune di Bastida Pancarana, la Provincia di Pavia si fa carico di far fronte al problema in prima persona in attesa di risposte non ancora pervenute da parte di Regione Lombardia.

Come unica soluzione praticabile è stata al momento individuata la modalità del rimborso, agli utenti che dal prossimo mese di marzo acquisteranno il titolo di viaggio IVOP / Io Viaggio Ovunque in Provincia, dei maggiori costi che sosterranno per i loro spostamenti abituali. IVOP è un titolo di viaggio integrato di sola 2^ classe con validità mensile (dal primo all’ultimo giorno del mese di riferimento), che consente di viaggiare su tutti i mezzi di trasporto pubblico locale interurbano, urbano e ferroviario all’interno dei confini amministra­tivi della provincia di Pavia.

La Provincia sta verificando le possibili modalità per il rimborso e si attiverà per chiedere la disponibilità dei Comuni a raccogliere le richieste dei propri cittadini.

Grazie poi alla sensibilità dimostrata dalla società “Milano Serravalle - Milano Tangenziali S.p.A.”, è stato possibile per la Provincia giungere ad un accordo che consentirà di limitare i maggiori costi dei pedaggi austradali per le corse della linea Varzi-Pavia-Milano che sono state deviate lungo il percorso autostradale. L’importante supporto fornito da “Milano Serravalle” è un ulteriore passo a favore dell’utenza che, se pure indirettamente, usufruisce del servizio.

Condividi