Firmato il protocollo d'intesa con l'Associazione Uomo e Territorio Pro Natura

E’ stato siglato oggi un protocollo di intesa tra la Provincia di Pavia e l’Associazione “Uomo e Territorio  Pro Natura” per la promozione de “La Via dei Cairoli” nell’ambito del “Progetto Itinerari” sviluppato dall’assessorato al Turismo della Provincia di Pavia. La Via dei Cairoli è un programma territoriale - che propone la tutela e la riscoperta di un'area straordinariamente ricca di natura, storia e cultura, a soli 30 km da Milano, nel Parco del Ticino.

Si sviluppa lungo un cicloitinerario consigliato di circa 65 km, tra Garlasco e Pavia, nel settore sud-occidentale della Valle del Ticino, toccando gli abitati di Gropello Cairoli, Villanova d'Ardenghi, Carbonara al Ticino, Canarazzo (Carbonara al Ticino), Pavia, Zerbolò, Parasacco (Zerbolò), Madonna delle Bozzole (Garlasco), Garlasco.

 “L’Associazione ci ha proposto una iniziativa - spiega Emanuela Marchiafava, Assessore al Turismo della Provincia di Pavia  - che ben si integra con gli obiettivi del “Progetto Itinerari”, in particolare con l’itinerario della Lomellina “Castelli e Risaie”. Oggi dopo due anni di lavoro raccogliamo i primi frutti con la nascita di questa importante sinergia che si viene a creare, non solo con l’Associazione, ma anche con i sei Comuni aderenti al progetto che ci aiutano a raccontare ancora meglio l’itinerario della Lomellina”.

“La BIT che si appena conclusa – prosegue l’Assessore – ci ha tra l’altro confermato la grande richiesta del cicloturismo; un campo nel quale c’è però ancora molto da fare perché richiede una offerta turistica ben organizzata. Ben venga dunque questa nuova collaborazione che richiama turismo lento anche da fuori provincia”.

Le comunità locali sono al centro del programma territoriale, le protagoniste di questa nuova esperienza di custodia del territorio e delle sue risorse, per le generazioni attuali e per quelle future – spiega Silvia Ferrario, Associazione Uomo e Territorio Pro Natura -. La “Via dei Cairoli” è  infatti un progetto che coinvolge i protagonisti del territorio, i ristoratori, gli albergatori, le famiglie, le biblioteche. Tutti impegnati a riscoprire la loro cultura e le loro tradizioni”.

 

CHI E’ L’ASSOCIAZIONE “UOMO E TERRITORIO PRO NATURA”

Pro Natura è un’associazione senza scopo di lucro che lavora per la conservazione della biodiversità, la ricostruzione di una sostenibilità delle relazioni che intercorrono tra la specie umana e il Pianeta e la promozione e diffusione di una cultura ambientale. L’Associazione è federata alla Federazione Nazionale Pro Natura, aderisce all’alleanza internazionale 2011-2020 United Nations Decade on Biodiversity e al network nazionale Salviamo il Paesaggio;

 

La Federazione Nazionale Pro Natura è la prima associazione ambientalista nata in Italia (1948), conta 117 associazioni federate distribuite in 17 regioni italiane, aderisce all’UICN (Unione Internazionale per la Conservazione della Natura) e al BEE (Bureau Européen de l’Environnement).
La Federazione è riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente dal 1987, ha partecipato e partecipa con i suoi rappresentanti alle Consulte regionali e provinciali per l’applicazione delle leggi per la tutela della fauna e l’esercizio venatorio, al Comitato Tecnico Venatorio Nazionale, alla Consulta per la Difesa del Mare, al Consiglio Nazionale dell’Ambiente del Ministero dell’Ambiente;

 

 

 

Condividi