Il Tempo della Storia 2013 - 2014

Anche quest'anno la Provincia di Pavia ripropone una nuova edizione del progetto educativo "Il Tempo della Storia". L'iniziativa è resa possibile grazie ad un importante contributo della Fondazione Banca del Monte di Lombardia.

E’ di 502 iscritti, quasi al limite massimo della capienza, il numero di studenti del biennio finale degli Istituti medi superiori che parteciperà al ciclo di lezioni 2013 – 2014 quest’anno dedicato  al tema  “Guerra e Pace” - Le due Guerre Mondiali e il desiderio di pace nel Novecento. "Ringrazio la Fondazione senza la quale la Provincia non sarebbe stata in grado di riproporre una iniziativa che da sempre riscuote grande apprezzamento da parte degli studenti – dice Milena D’Imperio, Assessore alla Cultura e alle Politiche per la Scuola. Invito i ragazzi a proseguire fino in fondo il ciclo di lezioni perché queste rappresentano indubbiamente una occasione unica di approfondire lo studio della storia del Novecento attraverso conferenze, testimonianze  ed anche, per quanti vinceranno il concorso, esperienze di studio all’estero”. Il  calendario delle conferenze – che si terranno a Pavia, Vigevano e Voghera – si aprirà oggi pomeriggio, alle 15, al Liceo Copernico di Pavia con il primo incontro dal titolo: “ La Grande guerra e la memoria della guerra” che sarà seguito da ben 263 studenti. Domani toccherà ai 133 studenti di Vigevano iscritti all’iniziativa mentre i 104 ragazzi di Voghera inizieranno le lezioni venerdì 8 novembre. Al termine del ciclo di sette conferenze l’iniziativa proseguirà con le prove di concorso e il viaggio-studio.

“L’anno scorso gli studenti vincitori hanno avuto occasione di visitare le Repubbliche Baltiche,  questa edizione invece  – spiega Antonio Sacchi, Dirigente Settore Cultura Provincia di Pavia – vedrà i ragazzi impegnati in un viaggio studio in Normandia in occasione del 70mo anniversario dello sbarco degli alleati”.

“Il Tempo della Storia” è promosso da Provincia di Pavia e Ufficio Scolastico Provinciale di Pavia, con la collaborazione di docenti attualmente in servizio o che abbiano prestato servizio presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Pavia, del Centro Studi sul Federalismo “Mario Albertini”, del Comitato provinciale antifascista per la valorizzazione della cultura repubblicana e democratica, dell’Associazione culturale costituita da studenti ex vincitori del concorso e con il sostegno della Regione Lombardia, Assessorato Cultura

 

Condividi