A Pavia il primo progetto pilota europeo per gli Istituti agrari

Saranno gli studenti del quarto anno dell’ Istituto Professionale “Ciro Pollini” di Mortara a prendere parte a un progetto pilota, unico in Europa, che prevede una formazione specifica agli studenti delle scuole superiori sulla nuova Politica Agricola Comune, che entrerà in vigore dal 2014.  Il progetto formativo, realizzato dalla Camera di Commercio Belgo-Italiana in collaborazione con la Provincia di Pavia - Assessorato alle Politiche della Scuola introdurrà alle nuove importanti sfide per l’economia del pavese.

È chiara oggi l’esigenza di accrescere il livello qualitativo delle figure professionali in uscita dal sistema scolastico, in un comparto, quello dell’agricoltura, strategico per l’economia locale e, soprattutto, soggetto ai rapidi cambiamenti imposti dall’Unione Europea, in termini di nuova architettura giuridica e distribuzione delle sorse finanziarie. Il progetto sarà presentato nell’ambio di una conferenza stampa  mercoledì 11 settembre alle ore 11,45 presso la Borsa Merci di Mortara.  Interverranno:

- Daniele Bosone, Presidente della Provincia di Pavia;

- Milena D’Imperio, Vice Presidente e Assessore ai Beni ed Attività Culturali, Politiche della Scuola,

Politiche Giovanili, Pari Opportunità, Innovazione Tecnologica della Provincia di Pavia;

- Alberto Hénin, Dirigente Scolastico dell’Istituto Professionale “Ciro Pollini” di Mortara;

- Matteo Lazzarini, Segretario Generale della Camera di Commercio Belgo-Italiana;

- Marco Iacuitto, Responsabile Servizio di consulenza europea della Camera di Commercio Belgo-Italiana

e coordinatore del progetto;

- Marcello Missaglia, Lobbista presso le Istituzioni Europee.

Durante la conferenza stampa sarà proiettato un video con un messaggio di Paolo De Castro, Presidente della Commissione Agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo.

 

Condividi