L'assistenza a favore delle vittime di tratta e sfruttamento

La Provincia di Pavia e l’associazione di volontariato Lule hanno sottoscritto un accordo di partenariato per interventi di assistenza ed integrazione sociale a favore delle vittime di tratta e grave sfruttamento.

L’accordo prevede la partecipazione della Provincia al progetto “Donne in volo 2012”, con l’impegno a cofinanziarlo in modo da garantire, in concorso con gli altri enti pubblici regionali, il co-finanziamento del 30% del costo complessivo del progetto.

Destinatari degli interventi sono persone minori e adulte, vittime di tratta, riduzione o mantenimento in schiavitù o servitù, assoggettate allo sfruttamento sessuale, a lavoro forzato o al grave sfruttamento lavorativo, allo sfruttamento nell’accattonaggio, alle attività illegali forzate, all’espianto di organi. A costoro saranno proposti percorsi di accoglienza e integrazione sociale attraverso una attività di informazione, consulenza e orientamento sul piano sanitario, psicologico, giuridico, sociale e lavorativo che culminerà nella realizzazione di progetti individualizzati per favorire l’autonomia del singolo individuo. L’accordo di partenariato è stato firmato oggi dall’Assessore alle Politiche per la Coesione Sociale e la Sicurezza, Francesco Brendolise, e dal coordinatore dell’Associazione Lule, Emanuele Omodeo Zorini. Per l’Assessore Brendolise questo atto segna un ulteriore passo verso la politica di integrazione sociale fortemente voluta dall’Ente

Condividi