Al Brallo la prima esperienza lombarda di un campo scuola di Protezione Civile per i ragazzi

Pavia è la prima provincia lombarda ad organizzare, in collaborazione con il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, un campo scuola di protezione civile per i ragazzi di seconda e terza media degli Istituti scolastici della Provincia di Pavia. Il campo scuola si svolgerà presso la frazione Colleri di Brallo di Pregola dal 7 al 13 luglio 2013.

Parteciperanno 22 ragazzi delle scuole di Santa Maria della Versa, Varzi, Cava Manara, S. Martino Siccomario, Voghera e Zinasco e ,a turni, 75 volontari di Protezione Civile. Durante la permanenza i ragazzi saranno impegnati in diverse attività didattiche e formative, stabilite dal Dipartimento Nazionale, che permetterà ai giovani di conoscere da vicino il mondo della protezione civile. Il programma prevede incontri con chi si occupa dell’antincendio boschivo e delle attività di primo soccorso esercitazioni pratiche e molto altro con lo scopo si sensibilizzare l’attenzione all’ambiente, alle loro ricchezze e alle loro fragilità.

 

“Sono molto orgoglioso di questa iniziativa per il suo carattere fortemente innovativo– dice il Presidente della Provincia di Pavia, Daniele Bosone – . I ragazzi vivranno una importante esperienza di comunità, ma anche di senso civico. Una esperienza unica nel suo genere a livello lombardo”. Nelle attività didattiche/formative, che verranno svolte di giorno in giorno, saranno presenti anche   Vigili del Fuoco, Corpo Forestale dello Stato, Soccorso Alpino e presidio sanitari oltre alla colonna mobile provinciale presente con i mezzi e le attrezzature in dotazione.

 “Il progetto – dice Claudia Montagna, consigliere provinciale delegato alla Protezione Civile,  - è una occasione per i ragazzi di vivere in un campo di emergenza ed imparare ad essere pronti e al fianco della Protezione Civile. I ragazzi infatti saranno formati su tutte le attività di protezione civile”.

 

“Grazie all’impegno della società Voghera Ristorazione, facente parte di Asm, anche noi abbiamo aderito a questa iniziativa che riteniamo molto meritevole – spiega il sindaco di Voghera Carlo Barbieri – Mi auguro che questo possa diventare un appuntamento fisso per tutti gli studenti, visto che la Protezione Civile rappresenta un punto di riferimento importante per la nostra società ed è uno dei fiori all’occhiello della nostra Provincia. La Città di Voghera, anche in futuro, farà sempre la sua parte per collaborare alla riuscita di queste manifestazioni”

 

Coldiretti ha offerto la sua piena disponibilità in questo progetto fornendo diversi generi alimentari a chilometro zero delle proprie aziende. “ Partecipiamo con entusiasmo a questa iniziativa, – ha dichiarato Giovanni Roncalli, Direttore di Coldiretti Pavia – la consideriamo un’opportunità soddisfacente per i ragazzi sia  in termini di esperienza vissuta sia di sensibilizzazione verso il mondo della protezione civile e al contempo sensibilizzare i giovani verso la qualità dei prodotti del nostro territorio.”

Il progetto – denominato “La Protezione Civile sono anch’io” – è finanziato con un contributo di € 4.500.00 dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile.

 Si ringrazia per la collaborazione:

Voghera Ristorazione

Coldiretti

Tenuta Agricola Paradiso Fornaroli per la fornitura di riso

Gruppo Protezione Civile San Genesio per la fornitura di pasta

Associazione volontari di Protezione Civile Arnica del comune di Berzodemo e la provincia di Brescia per aver messo a disposizione la cella frigorifera

Il Comune del Brallo

  

Condividi