Pubblicata la nuova Guida “SCIA 2013”

E’ stata pubblicata on line sul sito della Provincia di Pavia la nuova “Guida provinciale alla compilazione della SCIA - Segnalazione Certificata Inizio Attività Produttiva”, utilissimo strumento in costante aggiornamento per imprenditori, professionisti e funzionari degli Sportelli Unici, che fornisce un quadro interpretativo uniforme e valido per tutto l'ambito provinciale. La nuova Guida 2013, composta di oltre 300 pagine suddivise nelle varie categorie merceologiche, è stata integrata anche in materia di agenzie viaggi e turismo.

 

Innanzitutto, cos’è la SCIA?

“La SCIA – spiega Emanuela Marchiafava, Assessore alle Politiche per lo sviluppo economico, Formazione professionale, Turismo e Semplificazione Amministrativa della Provincia di Pavia - è la dichiarazione che consente alle imprese di iniziare, modificare o cessare un’attività produttiva (artigianale, commerciale, industriale), senza dover più attendere i tempi e l’esecuzione di verifiche e controlli preliminari da parte degli enti competenti. La SCIA, ai sensi dell’art. 19 della legge 241/90,  produce infatti effetti immediati”.

La dichiarazione dell’imprenditore sostituisce le autorizzazioni, licenze o domande di iscrizioni non sottoposte a valutazioni discrezionali o al rispetto di norme di programmazione e pianificazione, così come di vincoli ambientali, paesaggistici, culturali, ecc. Ricorrendo tali presupposti, alle imprese é sufficiente presentare il relativo modello SCIA, correttamente compilato e completo in ogni sua parte per avviare la propria attività.

Quali sono gli obiettivi dell’importante documento?

”Andare verso una semplificazione sempre maggiore dell’iter burocratico – dichiara l’Assessore - facendo in modo, attraverso l’omogeneizzazione delle procedure adottate, che gli sportelli unici parlino lo stesso linguaggio. Inoltre con queste metodologie di lavoro intendiamo facilitare lo scambio d’informazioni e la diffusione di prassi, rafforzare il dialogo con le associazioni di categoria, promuovere l’immagine dello Sportello Unico ed anche far conoscere i risultati delle attività del Tavolo di Coordinamento Provinciale”.

I risultati perseguiti dal Tavolo di Coordinamento degli Sportelli Unici della provincia di Pavia consistono nel ridurre i tempi di risposta da parte delle pubbliche amministrazioni, dando certezza di uniformità di trattamento in tutti i Comuni della provincia, assicurando maggiore trasparenza, migliorando l’accesso alle informazioni e garantendo la legittimità dell'intervento realizzato.

“Continueremo a lavorare nella prospettiva della "governance", unendo le forze locali, per garantire la condivisione ed il coordinamento degli obiettivi, delle conoscenze e delle buone prassi – conclude Emanuela Marchiafava – Mi preme ringraziare, oltre al personale del settore Sviluppo Economico che si è dedicato con passione a questo progetto anche tutte le istituzioni che, lavorando insieme ogni giorno, hanno contribuito alla stesura della guida e contribuiscono ogni giorno al suo aggiornamento: ARPA, ASCOM, ASL, CAMERA DI COMMERCIO, STER (sede territoriale di Regione Lombardia) DI PAVIA, UNIONE INDUSTRIALI, VIGILI DEL FUOCO, CONFARTIGIANATO PAVIA, CONFARTIGIANATO LOMELLINA, CNA e gli SPORTELLI UNICI di PAVIA, VIGEVANO, VOGHERA, STRADELLA.“

Scarica la nuova Guida SCIA o vai al link http://www.provincia.pv.it/scia

Condividi

Allegati:
Scarica questo file (SCIA_GIUGNO_2013.pdf)SCIA_GIUGNO_2013.pdf[ ]1695 kB