Formazione in Provincia

E’ ormai prossimo all’avvio  l’importante progetto che vede coinvolti la Provincia di Pavia e CESVIP Lombardia, in qualità di ente di formazione incaricato per la realizzazione delle attività formative. La proposta formativa tecnico professionale si rivolge agli operatori di strutture del settore socio – assistenziale, socio – sanitario e socio – educativo della Provincia di Pavia e risponde alle esigenze espresse dalle figure professionali individuate mediante un’analisi dei fabbisogni realizzata sul territorio di riferimento.

 

I destinatari degli interventi sono distribuiti sull’intera provincia, e per venire incontro alle loro esigenze si è scelto di replicare i percorsi formativi nelle tre aree della provincia di Pavia (Pavese, Lomellina, Oltrepò).

Ciascun ciclo sarà composto da 12 moduli, della durata di 16 ore l’uno, e tratteranno argomenti quali la gestione dello stress, la relazione con l’utente e la sua famiglia, il lavoro di gruppo ed i servizi per l’infanzia, il welfare e conciliazione. Ciascun corso è indipendente dagli altri e prevede il rilascio ai partecipanti di un attestato di frequenza o di crediti ECM o crediti per assistenti sociali.

Il catalogo dettagliato è disponibile sul sito della Provincia (www.provincia.pavia.it) e su quello di CESVIP (www.cesvip.lombardia.it). Per iscriversi o chiedere informazioni è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18, il numero 0382/538884 oppure è possibile scrivere una mail alla Referente,la Dottoressa Valentina Firmo (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Il primo corso, tenuto dalla dott.ssa Marta Marabelli, verrà avviato a Pavia (presso Cesvip Lombardia, via Rezia 11) il 26/06/2013, a Voghera (presso Caritas Diocesana di Tortona, via Carlo Emanuele III, n. 45) il 09/07/2013 e a Vigevano (presso Biblioteca Civica L. Mastronardi, C.so Cavour, 82) il 02/07/2013 e tratterà “La gestione delle criticità e dello stress”.

Il calendario degli incontri verrà pubblicato in seguito alla raccolta delle adesioni, per consentire una pianificazione che tenga conto anche delle esigenze dei partecipanti.

La conclusione dell’intero progetto è prevista per la fine del 2013.

 

Condividi