Centinaia di studenti pavesi stanno imparando a volare grazie all’Aeronautica Militare

320 studenti di otto scuole superiori pavesi partecipano, fino a sabato 18 maggio, al Corso di Cultura Aeronautica, organizzato dall’Aeronautica Militare fin dal 1965 grazie alla collaborazione tra la stessa Aeronautica e il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. Il loro scopo è quello di promuovere e diffondere l’immagine della Forza Armata e la cultura militare aeronautica presso gli istituti scolastici delle scuole secondarie di secondo grado, selezionati, ogni anno, in differenti province italiane.

 

“Credo sia un’esperienza preziosa ed entusiasmante per i ragazzisottolinea l’Assessore Francesco Brendoliseperché permette uno scambio di esperienze fra i cittadini di domani, la forza armata e il mondo del volo. L’entusiasmo dei ragazzi ha contagiato tutti, piloti, tecnici di volo ed anche il sottoscritto”.

Il corso dura due settimane, durante le quali i giovani seguono delle lezioni teoriche - aerotecnica e motori, strumenti di volo e tecniche di pilotaggio -  e apprendono il funzionamento dei diversi strumenti  di bordo e i principi della sicurezza al volo. Al termine della fase teorica ai frequentatori viene somministrato un test a risposta multipla, a cui segue una parte pratica che consiste in un volo di circa 30 minuti a bordo di un velivolo Siai 208 Marchetti. 

Terminato il corso, che si è tenuto presso il liceo scientifico Copernico di Pavia, viene redatta una graduatoria che tiene conto, oltre che del risultato del test, anche del voto attribuito da ogni pilota istruttore alla fase di volo. I primi due classificati per ogni corso parteciperanno all’attività di volo su aliante presso l’aeroporto militare di Guidonia (il programma si svilupperà ad agosto).

I classificati dal 3° al 10° posto verranno premiati con libri a carattere aeronautico, materiale di cartolibreria e oggetti promozionali della Forza Armata. La cerimonia di premiazione si svolgerà sabato 18 maggio dalle ore 14.30 presso il Teatro Fraschini di Pavia. A tutti i partecipanti verrà, inoltre, rilasciato un attestato di frequenza valido come titolo di merito nell'ambito di alcuni concorsi dell'Aeronautica Militare.

La scelta delle città dove si svolgono le attività del corso si effettua tenendo conto della vicinanza di un aeroporto dell’Aeronautica Militare per ottimizzare le risorse necessarie al supporto tecnico-logistico, legato essenzialmente all’attività di volo, connessa ai corsi. L’Ente della Forza Armata, preposto istituzionalmente allo svolgimento dei corsi, è il Comando Aeroporto/Centro di Volo a Vela di Guidonia, che effettua le lezioni previste e segue i frequentatori durante la loro permanenza in aeroporto.

Per il 2013 sono stati organizzati tre corsi: quello presso l’aeroporto di Treviso si è già svolto dal 4 al 16 marzo, presso l’aeroporto di Pescara dall’8 al 19 aprile, e presso Pavia, con base nell’aeroporto militare di Cameri (Novara), dal 6 al 18 maggio.

In allegato alcune foto della manifestazione.

Condividi

Allegati:
Scarica questo file (CIMG0307.JPG)CIMG0307.JPG[ ]146 kB
Scarica questo file (CIMG0322.JPG)CIMG0322.JPG[ ]144 kB
Scarica questo file (CIMG0349.JPG)CIMG0349.JPG[ ]237 kB