Addendum al Piano Provinciale Rifiuti

Prima fra tutte la Provincia di Pavia approva i criteri di ammissibilità localizzativa di discariche monodedicate per rifiuti contenenti amianto. Con la piena condivisione dei gruppi consiliari e il supporto della rete dei comitati ambientalisti cui è stato sottoposto per una condivisione,  il documento “Addendum al Piano Provinciale Rifiuti” ha ottenuto con voto unanime anche il via libera del consiglio provinciale.

 

 “Siamo di fronte ad un importante passo avanti nella nostra politica ambientale e, in particolar modo, per quanto concerne l’amianto – sono le parole dell’Assessore Alberto Lasagna -; questo documento rappresenta uno strumento nuovo e funzionale, tecnicamente supportato che introduce criteri oggettivi per la valutazione di localizzazioni di siti idonei per lo smaltimento d’amianto, la tutela della salute e la sicurezza ambientale. Proprio per questo il documento sarà trasmesso a Regione Lombardia affinché ne tenga conto come contributo in vista del nuovo piano rifiuti”. 

 “Dal 2010 il consiglio provinciale ha preso in carico il problema amianto in provincia di Pavia , confrontandosi con Regione Lombardia per trovare una soluzione a questo problema e lavorando nel modo più trasparente andando a definire un documento tecnico a supporto delle decisione che andranno prese sia a livello provinciale che regionale – aggiunge Pierangelo Fazzini, presidente Commissione Ambiente Provincia di Pavia - . La stessa regione aveva caldeggiato questa nostra attività vedendoci come provincia pilota capace di dare un ulteriore contributo alle decisioni regionali sulla base di nostre esperienze accumulate in questi anni sul campo. La commissione ha gestito in coordinamento con l’assessorato questo lavoro che è un esempio propositivo su una tematica delicata, quale è lo smaltimento dell’amianto”.

 

Condividi

Allegati:
Scarica questo file (Addendum definitivo.pdf)Addendum definitivo.pdf[ ]1658 kB