Pubblicato il 2° Bando Programma Leonardo Pavia towards EXPO (EXPerience On the Move)

Dopo il successo del 1° Bando del “Programma Leonardo”, che ha visto oltre 130 candidature pervenute e 40 stagisti attualmente all’estero (13 a Bordeaux in Francia, 9 a Chester in Gran Bretagna, 10 a Cork in Irlanda e 8 a Siviglia in Spagna) la Provincia di Pavia, in partenariato con Associazione Porta Nuova Europa, Università di Pavia, Paviasviluppo (Azienda speciale della CCIAA) e diversi partner in vari paesi europei, mette ora a disposizione per il 2° Bando 36 tirocini di 13 settimane – per beneficiari provenienti dall'intero territorio provinciale - nei seguenti paesi europei: Regno Unito, Francia, Spagna, Germania. Il secondo bando per 36 mobilità è pubblicato da Lunedì 25 marzo: ci saranno 8 posti per la Gran Bretagna, 8 per la Spagna, 12 per la Francia e 8 per la Germania.

 

Le 36 mobilità di 13 settimane ciascuna sono ripartite per le seguenti destinazioni:

Destinazione

Città

Numero dei beneficiari

Lingua

Data di partenza prevista

Regno Unito

Portsmouth

8

Inglese

22/09/2013

Francia

Amiens

12

Francese

22/09/2013

Spagna

Valencia

8

Spagnolo

22/09/2013

Germania

Berlino

8

Tedesco

22/09/2013

 

Il format per la presentazione della domanda di partecipazione e i relativi allegati saranno disponibili all’indirizzo www.provincia.pv.it/leonardo dal 25 marzo 2013

Le domande devono pervenire entro il 30 aprile 2013 secondo le modalità previste nel bando.

Il Programma Leonardo - Pavia towards EXPO (EXPerience On the Move) - mette a disposizione di 100 beneficiari provenienti dall'intero territorio provinciale 100 mobilità per tirocini di 13 settimane nel Regno Unito, in Irlanda, in Francia, in Spagna e Germania.

L'obiettivo del Programma Leonardo è quello di fornire ai beneficiari, mediante lo strumento della mobilità transnazionale, l'opportunità di svolgere un periodo di formazione presso un'impresa di un altro paese europeo per acquisire e sviluppare competenze professionali tali da favorire l'occupabilità e facilitare l'accesso alle opportunità lavorative offerte dall' EXPO 2015, nell'intera Regione Lombardia ed in particolare nella Provincia di Pavia. Alle aziende della Provincia di Pavia il progetto consentirà di disporre di personale con competenze specifiche nell'accoglienza e nella gestione dei rapporti con la clientela estera.

La Provincia di Pavia ha stipulato accordi sia con i partner italiani del progetto per regolare la fase di preparazione sia con gli organismi intermedi di accoglienza esteri per la fase di realizzazione del tirocinio.

I tirocini offerti si riferiscono alle seguenti macro aree:

  • Alberghiero, di ristorazione e catering (per questa area, lo stage potrà per esempio svolgersi presso bar, ristoranti, hotel, agriturismi per attività di sala-bar, cucina, pasticceria, reception);
  • Viaggi, turismo e tempo libero (per questa macro area si possono citare per  esempio: agenzie turistiche, uffici turistici, convention bureau, agenzie per la promozione del territorio e/o la tutela delle tipicità; agenzie di animazione turistica; le attività svolte possono comportare un contatto diretto con l’utenza oppure essere prevalentemente di back-office);
  • Marketing e pubblicità / comunicazione (per esempio imprese operanti nel settore dei servizi e consulenza, imprese di marketing e comunicazione, società di organizzazione eventi, agenzie turistiche, strutture ricettive, istituti specializzati nelle ricerche ed analisi di mercato; imprese di import - export);
  • Gestione e amministrazione / Economia / Economia e amministrazione (per esempio presso imprese di import-export, presso aziende che si occupano di trasformazione e produzione di prodotti agroalimentari o di altre produzioni locali);
  • Agricoltura, silvicoltura e pesca (prevalentemente attività finalizzate alla valorizzazione dei prodotti tipici locali, per esempio presso aziende agricole, cantine sociali ed enoteche, aziende di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agroalimentari) (NB: non sono disponibili tirocini in quest’area per le destinazioni Regno Unito e Germania)

Il progetto intende rispondere ai fabbisogni formativi di figure professionali in possesso di competenze tecniche spendibili nel quadro dell’Expo 2015, ma che necessitano di conoscenze e competenze aggiuntive fondamentali per rispondere alle aspettative di una clientela straniera e per valorizzare  al meglio il proprio territorio.

Si tratta nello specifico di soggetti:

  • tra i 18 e i 40 anni uomini e donne con  priorità ai candidati di età inferiore ai 30 anni;
  • in possesso di cittadinanza comunitaria;
  • disoccupati, inoccupati, in ricerca di prima occupazione o lavoratori con contratti a termine in scadenza prima dell’avvio delle attività del progetto (e comunque entro il 22 settembre 2013);
  • residenti in Provincia di Pavia o che vi hanno ottenuto un titolo di studio;
  • in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

- diploma di laurea di I° o II° livello o a ciclo unico nel settore umanistico e giuridico-politico-economico;
- diploma di istruzione superiore;
- qualifica professionale, diploma professionale tecnico, diploma di istruzione professionale, IFTS nel settore alberghiero e della ristorazione, del commercio o del settore turistico;

  • avere una conoscenza della lingua straniera prescelta (inglese, francese, spagnolo, tedesco); per le macro aree “Marketing e pubblicità / comunicazione” e “Gestione e amministrazione / economia / Economia e amministrazione”, il livello minimo richiesto è B1;
  • non essere iscritto ad alcun corso di diploma/di laurea universitario o post universitario o ad un percorso di istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS);
  • non aver beneficiato come partecipante ad un’esperienza nell’ambito del programma Leonardo da Vinci –Mobilità –PLM;
  • non usufruire di altri finanziamenti e/o Borse di studio per soggiorni all’estero, finanziati con fondi dell’Unione Europea.

Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute - Convenzione n.2012-1-IT1-LEO02-02537

Condividi