Le donne e la crisi economica

Dal Parlamento Europeo una proposta di risoluzione sull'impatto della crisi economica sull'uguaglianza di genere e i diritti della donna. L''Unione europea affronta la più grave crisi economica e finanziaria dalla Grande depressione degli anni Trenta e questa provoca un notevole aumento del tasso di disoccupazione negli Stati membri con conseguenze particolarmente gravi per le donne, le quali vengono colpite sia direttamente, con la perdita e la precarizzazione del lavoro, sia indirettamente, per effetto dei tagli di bilancio ai servizi pubblici e agli aiuti sociali.

E'pertanto essenziale occuparsi della dimensione della parità di genere nella gestione della crisi e nello sviluppo di soluzioni idonee ad affrontarla. In allegato il documento, in italiano e in inglese, del documento elaborato dal Parlamento Europeo.

Condividi

Allegati:
Scarica questo file (getDoc.do.ing.pdf)getDoc.do.ing.pdf[ ]130 kB
Scarica questo file (getDoc.do.pdf)getDoc.do.pdf[ ]157 kB