Bracconiere professionista denunciato dalla Polizia Provinciale

In seguito ad una segnalazione pervenuta dalle guardie venatorie del WWF la Polizia Provinciale ha portato a termine una importante operazione che ha permesso di scovare e denunciare un bracconiere professionista. L’uomo, un 55enne residente a Brescia ma domiciliato a Fortunago, aveva organizzato una vera e propria attività illecita di cattura animali in un’area privata dell’Oltrepo con smercio nel bresciano.

Il bracconiere, che operava su un’area collinare di Fortunago di circa 4 ettari recintata per 1500 metri , era stato già denunciato 10 anni fa con sospensione del porto d’armi. Gli uomini della Polizia Provinciale hanno sequestrato 50 gabbie, 2000 cartucce, 2 fucili ed un lungo elenco di animali. Grande soddisfazione per l’operato dei suoi uomini da parte dell’Assessore alla Sicurezza, Francesco Brendolise: “Il Corpo di Polizia ha dato una buona dimostrazione del suo operato. Con questo importante risultato si alza il livello degli interventi anti bracconaggio, deplorevole reato commesso da chi, alla ricerca di soldi facili, depaupera il nostro patrimonio ambientale”.

In allegato l’elenco del materiale sequestrato.

Condividi