Ancora troppi morti sulle strade. Lotta all’alta velocità

Il numero di incidenti stradali in Provincia di Pavia rappresenta un problema di indubbia priorità Solo nel  2011 si sono registrati sulle nostre strade 1655 incidenti, 42 morti e 2333 feriti.  “Ridurre il numero delle vittime della strada – dice l’Assessore alla Sicurezza Francesco Brendolise – è l’obiettivo del progetto per la sicurezza stradale della Provincia che si attua attraverso una serie di azioni, tra cui l’installazione di una moderna rete di autovelox”.

I dati Istat sull’incidentalità in Provincia di Pavia fotografano una situazione molto chiara: gli incidenti più gravi si verificano lungo le strade extraurbane, la causa più frequente è l’alta velocità e vedono coinvolte soprattutto le fasce di età giovanile. Per contrastare l’alta velocità il metodo più efficace è quello di introdurre meccanismi di controllo tecnologico. Nei prossimi giorni sette autovelox verranno installati in tratti di strade provinciali, considerati i più pericolosi del nostro territorio e indicati anche da decreto prefettizio. Strade sulle quali, dal 2005 al 2012, hanno perso la vita 57 persone. “Attraverso un sistema di rilevazione della velocità intendiamo  migliorare il comportamento sulla strada. Il progetto non è pensato per fare “cassa”, tant’è che i dispositivi saranno segnalati in modo decisamente visibile, ma per fare prevenzione ed educare al rispetto del codice della strada”.

Per tutte le info clicca qui

Condividi