Parere contrario al termovalorizzatore di Corteolona

La Provincia di Pavia ha espresso oggi parere contrario alla valutazione di impatto ambientale per il termovalorizzatore di Corteolona per le irrisolte criticità viabilistiche e l’assenza di una modalità  nuova di recupero del calore. Assessore Lasagna: "La Provincia di Pavia considera necessario avviare una politica nuova anche mediante la redazione, come prototipo, della valutazione di impatto sanitario".

 

Si ritiene che se c’è una strategicità regionale dell’impianto Regione Lombardia debba assumersi le proprie responsabilità andando a pianificare gli interventi in una logica di ampio respiro senza far gravare unicamente tali scelte su singole realtà comunali o provinciali.

“Per quanto riguarda la pianificazione l’impianto di Corteolona non rientra dal nostro punto di vista politico in una strategia provinciale in quanto siamo del parere che, più che potenziare il termovalorizzatore, si debbano incrementare la raccolta differenziata e sistemi tecnologici più moderni per riutilizzare il rifiuto piuttosto che bruciarlo. In questo senso approveremo presto in consiglio provinciale delle linee guida di indirizzo per il nuovo piano provinciale rifiuti”, conclude il Presidente della Provincia di Pavia, Daniele Bosone.

Condividi