Un nuovo punto di accoglienza sulla via Francigena

La via Francigena rappresenta uno gli itinerari storico-culturali di maggiore pregio ed interesse turistico della nostra provincia. “La valorizzazione turistica della via Francigena - dice l’Assessore al Turismo Emanuela Marchiafava – richiede anche l’incremento dei punti di accoglienza dove i pellegrini di oggi, alla scoperta delle antiche strade della fede cristiana, possano sostare per qualche ora o pernottare per una notte, prima di riprendere il cammino”.

 

La tratta tra il vercellese e la Lomellina era sino ad oggi assolutamente carente da questo punto di vista. “Per superare questo deficit – informa l’Assessore Marchiafava – la Provincia ha deciso di sostenere la realizzazione di un punto di accoglienza e ristoro a Palestro. Si tratta di un piccolo ostello adiacente alla Torre Visconti, dove sarà possibile fare tappa prima di riprendere il percorso verso Robbio o Nicorvo”.

Una volta ultimati i lavori di realizzazione della struttura, i pellegrini troveranno nella bacheca sul ponte del Crocettone tutte le informazioni utili per arrivare al punto di sosta dotato di tutto quanto è necessario per l’accoglienza e il ristoro.

Condividi