Dalla selezione e contenimento dei cinghiali distribuiti oltre 5q di carne alle mense di carità

Prosegue con successo l’iniziativa che vede la Provincia di Pavia impegnata nella distribuzione alle mense che assicurano quotidianamente un pasto caldo alle persone in stato di disagio sociale ed economico della carne derivante dall’abbattimento selettivo dei cinghiali. Dal mese di agosto, periodo in cui ha avuto inizio l’operazione di selezione dei cinghiali da parte della Polizia Provinciale, sono ben 519 i chilogrammi di carne pronta all’uso e sottoposta a tutti i controlli sanitari del caso, donata alle opere di carità.

“Attraverso una operazione necessaria di abbattimento selettivo degli animali, dettata dal bisogno di contenere il numero troppo elevato di cinghiali causa di danni agli agricoltori e di numerosi incidenti stradali, abbiamo voluto dare un significativo aiuto a chi opera a favore delle persone indigenti. L’iniziativa, come confermato dall’elevato quantitativo di carne distribuita è stata ben accolta e apprezzata. In un momento di crescita delle povertà l’idea di non mandare all’inceneritore gli animali ma di macellarli ci è sembrata la più opportuna”.

La carne dei cinghiali, dopo essere macellata in un centro controllato di Fortunago, viene infatti distribuita alle mense.

A beneficiarne fino ad ora sono state: Mensa del Fratello (Pavia), Mensa di San Francesco – Convento di Canepanova (Pavia), Mensa Casa Fraterna (Caritas Duomo di Voghera), Caritas Parrocchiale Belgioioso; Opera Pia Casa del Pane Asilo Notturno Zanaboni (Voghera).

L’opera di selezione e contenimento dei cinghiali procederà per i prossimi mesi a cura della Polizia Provinciale fornendo ulteriori quantitativi di carne alle mense di carità.

Condividi