Avvisi di tirocinio settore turismo

“In questi giorni - dichiara l’Assessore al Turismo e Formazione Professionale Emanuela Marchiafava - abbiamo pubblicato sul sito del COR dell’Università di Pavia alcuni avvisi di tirocinio che offrono a giovani laureati o laureandi l’opportunità di svolgere uno stage presso i nostri Uffici”. La convenzione in essere tra la Provincia di Pavia e l’Università degli Studi prevede infatti che studenti o neolaureati possano presentare domanda sulla base degli avvisi e, previa verifica di alcuni requisiti e un colloquio preliminare, partecipare ad uno stage di tre mesi presso le strutture della Provincia.

“Proponiamo quattro tipi di stage – spiega l’Assessore Emanuela Machiafava -  tutti afferenti alle tante attività dell’Assessorato al Turismo. Sono convinta che, collaborando giorno per giorno al lavoro degli Uffici, i giovani universitari possano acquisire competenze professionali da poter inserire nel proprio curriculum, efficacemente spendibili sul mercato del lavoro.

Il turismo, infatti, non è solo promozione, ma rappresenta un comparto produttivo preciso, dal quale possono nascere nuove opportunità di lavoro, capaci di far leva sul petrolio verde della nostra terra, rappresentato da un ricco patrimonio di storia, arte, cultura e enogastronomia d’eccellenza”.

Il requisito preliminare richiesto è l’iscrizione ad un corso di laurea dell’Università di Pavia o il possesso di un diploma di laurea conseguito da non oltre dodici mesi.

L’attività di stage potrà realizzarsi 1) presso l’Ufficio Informazioni Turistiche con una attività di front office per fornire informazioni in italiano, inglese, francese o tedesco, oppure consistere 2) in attività di comunicazione istituzionale, con riferimento ad eventi e campagne specifiche, fiere e manifestazioni e in attività finalizzata alla ideazione di nuovo materiale di promozione; 3) in attività di traduzione dei testi per materiali di promozione turistica o per le nuove pagine web o, infine, configurarsi 4) come collaborazione al progetto di georeferenziazione delle risorse storiche, culturali, naturalistiche del nostro territorio, delle sue strutture ricettive e dei percorsi cicloturistici.

“ L’esperienza formativa sul campo in ognuno di questi settori -  conclude l’Assessore Marchiafava -  può affiancare la preparazione universitaria, assicurandole quella valenza concreta “in più” che rappresenta un valore aggiunto nella ricerca di lavoro”.

Condividi