Presentata la 43° edizione della Vigevano Pavia

Riavvicinarsi al Ticino, ristabilire un rapporto forte con il fiume, tornare a viverlo godendone tutte le opportunità. Questo è messaggio che la giornata del 7 ottobre propone a tutti i cittadini che vivono nei comuni rivieraschi, in particolare a quelli che vivono nel tratto compreso fra Vigevano e Pavia, il tratto direttamente interessato da questa intensa giornata dedicata non solo alla canoa e al kayak, ma anche al dragon boat e al raft, due altre discipline della pagaia, che consentiranno di dar vita a una giornata di sport a 360 gradi.

 

 

Infatti la collaborazione fra Canottieri Ticino e CUS Pavia, sostenuta dalla Federazione Italiana Canoa Kayak, ha consentito di riunire in un unico evento 4 importanti momenti che negli anni precedenti si svolgevano in due differenti date:

  • 43^ Vigevano Pavia: gara per canoe e kayak di maratona classica e di maratona fluviale che quest’anno assegnerà il Titolo di Campione d’Italia nella specialità della Maratona Classica;
  • TicinoMarathon2012: discesa amatoriale da Vigevano a Pavia aperta a qualsiasi tipo di canoa o kayak;
  • 2^ Festival Zanzadrago: granfondo per dragon boat da Bereguardo a Pavia.
  • TicinoRaft: discesa con i raft da Bereguardo a Pavia per tutti coloro che non hanno mai avuto precedenti esperienze con la pagaia.

Tale scelta è stata motivata dall’intento di creare un evento sul Fiume Azzurro in grado di competere per interesse e partecipazione con gli altri eventi di questo tipo, come la Descenso Internacional del Sella organizzata in Spagna, la Liffey Descent in Irlanda, la Maratona Internazione dell’Ardeche in Francia o l’AdigeMarathon, sinora l’unico appuntamento organizzato in Italia in grado di competere con le altre grandi maratone internazionali. In questo senso la manifestazione pavese, per tradizione e competenze organizzative, ha tutte le carte in regola per centrare l’obiettivo.

 

UN PO’ DI STORIA

La Vigevano - Pavia nasce nel 1969. In questo periodo numerose sono le gran fondo canoistiche organizzate in Italia, Marino Valle intuisce che questo tratto del Ticino per difficoltà tecniche e per bellezza del fiume ha tutte le potenzialità per inserirsi a pieno titolo nel lotto. Infatti allora queste gare avevano un sapore tutto particolare, erano appuntamenti dove era solito trovare sulla linea di partenza sia decine di atleti ben allenati che gareggiavano per la vittoria, sia centinaia di appassionati che si iscrivevano alla manifestazione con spirito poco più che amatoriale, il cui vero obiettivo era terminare la prova. Ne fa fede che il primo vincitore fu Alberto Speroni con 1’55”43, un tempo di tutto rispetto. Ma scorrendo l’albo d’oro anche molti altri sono i canoisti di chiara fama, come Luciano Buonfiglio, olimpionico a Montreal e attuale Presidente della FICK, Oreste Perri, bandiera della pagaia italiana, e Marco Previde Massara, più volte Campione del Mondo nella specialità della discesa. Le peculiarità del percorso, che oltre all’allenamento richiedono anche una notevole capacità nel saper stare in canoa, sin da subito fecero della Vigevano — Pavia la grande classica del canoismo italiano. Fu proprio il continuo incremento delle iscrizioni che rendeva ormai problematica la gestione della competizione a indurre gli organizzatori, a metà degli anni ’70, a proporre due manifestazioni differenti: una prima con scopi unicamente agonistici nel periodo primaverile organizzata dalla Canottieri Ticino, una seconda, posticipata a settembre, con finalità solamente amatoriali della cui organizzazione si prese cura il Touring Club Italiano. Questo fu lo schema adottato sino allo scorso anno, con la sola differenza che l’organizzazione della manifestazione amatoriale fu lasciata al CUS Pavia. A metà degli anni ’90 la gara entra nel circuito internazionale delle Maratone Classiche, tanto che nel 1997 assegna il Titolo Europeo, ma tale scelta impose di effettuare la gara su un circuito cittadino levando così alla Vigevano - Pavia gran parte del suo fascino. E’ nel 2000 che si torna all’antico percorso in linea: nel frattempo le prove di questo tipo sono cresciute per fama e per numero in tutta Europa. Nel 2004 con la prima edizione dell’AdigeMarathon anche in Italia si assiste a una ripresa di interesse per questo tipo di manifestazioni, il format proposto prevede che il momento competitivo sia affiancato anche da un momento amatoriale, inoltre alle canoe e ai kayak vengono affiancati i raft. Insomma, in un certo senso si torna all’antica formula. E si dimostra una formula vincente che quest’anno verrà adottata anche nella manifestazione pavese.    

 

 

ORARI           

PARTENZE DA VIGEVANO

partenza

passaggio a Bereguardo

arrivo previsto dalle ore

CAMPIONATO ITALIANO DI MARATONA  FLUVIALE (categorie senior e master)

11.00

12.00

13.00

GARA REGIONALE APERTA DI MARATONA CLASSICA (categorie senior e master)

11.20

12.20

13.20

TICINOMARATHON2012 (manifestazione amatoriale)

11.30

13.15

15.00

 

PARTENZE DA BEREGUARDO

partenza

arrivo previsto dalle ore

CAMPIONATO ITALIANO DI MARATONA  FLUVIALE (categorie junior e ragazzi)

11.30

12.30

GARA REGIONALE APERTA DI MARATONA CLASSICA (categorie junior e ragazzi)

11.45

12.45

2° FESTIVAL ZANZADRAGO (manifestazione per dragon boat)

12.30

13.30

TICINORAFT2012 (manifestazione amatoriale)

12.30

15.00

 

LA MANIFESTAZIONE IN CIFRE

  • Distanza: da Vigevano a Pavia chilometri 38, da Bereguardo a Pavia chilometri 18;
  • Portata media del fiume: 350 m3/sec;
  • Partecipanti previsti: 700 di cui 500 atleti (agonisti e amatori) e 200 accompagnatori;
  • Volontari impegnati nell’organizzazione: 100;
  • Imbarcazioni di soccorso: 40;
  • Province attraversate: 2;
  • Comuni attraversati: 13;
  • Associazioni o enti coinvolti nell’organizzazione: 6

 

INIZIATIVE COLLATERALI

Sabato 6 Ottobre:

  • nel pomeriggio visita guidata gratuita nella “Pavia Storica” per atleti ed accompagnatori.  Ritrovo ore 15,00 in piazzale Ghinaglia (solo per i partecipanti alla manifestazione).
  • Nella serata dalle ore 21:00 in Piazza della Vittoria si terrà la presentazione della manifestazione a tutta la cittadinanza. Nella stessa serata verrà presentata anche l’half marathon organizzata a Pavia dall’Associazione Corripavia nella mattinata della stessa giornata. La presentazione avverrà nell’ambito del concerto di musica popolare tenuto dal complesso I Fio dla Nebia.

 

ULTERIORI INFORMAZIONI:  WWW.TICINOMARATHON.EU – WWW.VIGEVANOPAVIA.COM

 

 

Condividi