Per fare un albero: un seme prezioso no profit in Pavia

L’Associazione ‘Per fare un albero’ – Onlus compie quest’anno quindici anni di vita. Ne fanno parte giovani che si dedicano al sostegno e alla cura dei minori. "La partecipazione dei giovani nel volontariato è indicatore emblematico del capitale umano di cui una società locale può disporre", dice l'Assessore alla Coesione sociale Francesco Brendolise.

 

 ‘Per fare un albero’ si dedica, con attenzione e dedizione, al sostegno e alla cura dei minori (bambini e adolescenti) sia sul piano fisico che sul piano emotivo, collaborando con una rete ormai consolidata negli anni formata dalle Istituzioni e associazioni e gli enti presenti sul territorio della provincia di Pavia. L’intento è quello di offrire loro uno spazio unico ed esclusivo, all’interno del quale è privilegiata la dimensione affettiva e relazionale. L’attenzione è però rivolta anche alla loro famiglia, punto centrale dell’intervento: infatti è attraverso il lavoro di mediazione educativa tra minore e nucleo familiare che l’associazione mette in pratica l’accompagnamento alla crescita, intesa come sviluppo personale del bambino e come ricerca della consapevolezza del ruolo di genitore.

L’associazione lavora per realizzare quotidianamente un supporto definibile come “presa in carico” globale del minore e della sua famiglia: dal sostegno nel percorso scolastico e sociale a quello lavorativo, dall’ intervento costruito sui bisogni personali alla creazione di spazi e momenti adeguati al soddisfacimento di questi, dalla risoluzione di problematiche sul piano pratico a quelle sul piano emotivo e relazionale.

La base per la realizzazione di questo progetto così audace è il Volontariato, principio fondante di questa associazione” spiega Irene Maugeri, Presidente dell’Associazione Per Fare un albero “Ad oggi i volontari di ‘Per fare un albero’, tutte giovani donne dai 20 ai 30 anni hanno compiuto la libera scelta di dedicare tempo e mettere a disposizione, a titolo completamente gratuito, le proprie competenze in favore di una realtà sociale che ha conquistato un posto speciale nelle loro vite. ‘Per fare un albero’ è tutto questo, perché con  il suo modo di avvicinarsi all’altro ti conquista,  perché con un tuo piccolo gesto ti permette di apportare un grande cambiamento nel mondo di un bambino”.

 Attualmente l’Associazione sta inoltre lavorando e promuovendo sul territorio locale i seguenti progetti:

1. Dall’esclusione all’inclusione: percorsi di attivazione e partecipazione famigliari (LR 23/99)

Un programma di iniziative rivolte alle famiglie disagiate e con bambini fragili, organizzando attività con obiettivo l’inclusione sociale.  

2. La giostra sull’albero

Concorso nelle scuole elementari per sensibilizzare i bambini al tema del volontariato

 “Per fare un albero è ormai una realtà consolidata sul territorio nell’ambito no profit” spiega Francesco Brendolise, l’Assessore Politiche per la Coesione Sociale e la Sicurezza, Servizi per l'Impiego, Volontariato ed Associazionismo, Cooperazione internazionale, Sport “è un punto di riferimento per i bambini – e di conseguenza per le loro famiglie – a rischio di emarginazione sociale. La sfida che ora deve affrontare Per fare un albero è di un’ulteriore maturazione e crescita: i problemi delle famiglie oggigiorno sono cambiati e sono variegati. La risposta dell’Associazione deve essere pronta e aperta a molteplici soluzioni, compreso il discorso dell’inclusione di nuove culture e costumi. La sua forza e linfa vitale risiede nei volontari, giovani che – animati da passione entusiasmo – ogni giorno lavorano con professionalità per garantire un servizio ad alta qualità.  Tutte caratteristiche importanti da trasmettere ai bambini da loro accolti. La Provincia di Pavia si trova in assoluto accordo con questo tipo di lavoro nel sociale, perché come Ente anche noi lavoriamo per sensibilizzare e supportare bambini e famiglie con disagio e persone emarginate”.

 

 

 

 

 

Condividi