L'amministrazione provinciale smentisce la previsione di uscita dal Patto di Stabilità

L'amministrazione provinciale, in riferimento al titolo dell'articolo uscito in data odierna (29 agosto 2012) sulla Provincia Pavese, smentisce che esistano oggi le condizioni per dire che si uscirà dai vincoli imposti dal patto di stabilità per l'anno 2012. Al momento una valutazione di tal genere è assolutamente prematura. Tale valutazione potrà essere fatta solo nel mese di dicembre quando si saprà come è andata la vendita delle azioni Milano Serravalle e dell'ex caserma dei Carabinieri in via Defendente Sacchi. 

 

Nell'articolo del quotidiano locale, infatti, l'assessore Francesco Brendolise afferma che elementi dirimenti saranno la vendita delle azioni della Milano Serravalle e della ex caserma dei carabinieri in via Defendente Sacchi.E prosegue: "Nel primo caso, due fondi di investimento stranieri hanno manifestato il loro interesse. Per l’immobile, a breve verrà pubblicato il bando." Nelle dichiarazioni dell'assessore, quindi, non viene data ad intendere alcuna valutazione o affermazione sulla certezza dello sforamento del Patto, come invece riportato dal titolo dell'articolo ("Comune e Provincia sforano il Patto").

Condividi