"Generazione Web", l'innovazione tecnologica si fa strada nelle scuole

Una quindicina di scuole pavesi, oltre a due centri professionali, hanno deciso di partecipare al Bando di Regione Lombardia - “Generazione Web Lombardia” - finalizzato all’adozione da parte delle istituzioni scolastiche (statali e paritarie) e degli enti formativi di secondo ciclo, dei libri di testo digitali e dei tablet per studiare.  Iniziativa, questa, finalizzata ad una vera e propria rivoluzione digitale che prevede un investimento complessivo di 8,5 milioni di euro: 4 milioni dal MIUR solo per le scuole statali, 4 milioni da Regione Lombardia per le scuole statali e paritarie e per gli enti formativi e  0,5 milioni dalla Regione Lombardia per premiare i progetti meglio realizzati.

 


Il progetto, rivolto alle classi prime e terze delle Istituzioni Scolastiche statali e paritarie e alle classi prime degli Enti di formazione professionale, prevede l’assegnazione di € 250 per ciascuno studente della classe digitale, oltre a circa € 1.750 per l’acquisto di un dispositivo d’aula come le LIM, il tutto per un finanziamento complessivo per classe digitale di circa € 8.000/8.500.

La Provincia di Pavia ha avuto in queste settimane un ruolo di supporto alle scuole per consentire loro di partecipare al bando. Credo che questa – sottolinea l’Assessore all’Innovazione Tecnologica, Milena D’Imperio – sia un’occasione imperdibile per aprire le scuole ad una esperienza di didattica moderna basata sulla tecnologia”.

Ogni classe – spiega ancora l’Assessore - disporrà di una dote tecnologica di circa 8.000/8500 euro. Saranno interessate le classi prime e terze perché sono quelle che all'inizio dell'anno scolastico devono adottare i nuovi libri di testo che, in questo caso, dovranno essere tutti digitali”.

Per poter aderire al progetto le scuole dovranno aver deliberato l’adozione dei libri digitali o dei materiali didattici interattivi.  Devono quindi avere le infrastrutture tecnologiche adeguate (banda larga e wi-fi) e disporre di docenti con esperienza e pratica nell'utilizzo degli strumenti informatici.

Il Settore Innovazione Tecnologica ed Edilizia scolastica della Provincia di Pavia lavorano insieme all’installazione dell’infrastruttura tecnologica in quelle scuole ancora non dotate di Wifi o banda larga adeguata alle esigenze della didattica. L’obiettivo è sostenere gli sforzi che già molte scuole superiori stanno compiendo pur con le limitate risorse ma con tanta buona volontà ed energia – conclude Milena D’Imperio. Ci stiamo anche impegnando per dare corso ad un progetto al Liceo Copernico di Pavia dove si vuole creare un’area all’aperto all’interno dell’istituto completamente wifi ed a disposizione degli studenti anche fuori orario scolastico”.

Scarica la documentazione per aderire al Progetto "Generazione Web Lombardia"

Condividi