La Provincia di Pavia inaugura un nuovo sistema di welfare. Stretta collaborazione con i Comuni per affrontare i bisogni sociali

Per la prima volta la Provincia di Pavia partecipa alla realizzazione e alla programmazione dei Piani di Zona, sottoscrivendone gli accordi di programma per il triennio 2012 – 2014. A disposizione del territorio ci sono risorse per 1 milione e 350mila euro.

I Piani di Zona sono un momento di coordinamento dei Comuni attorno al quale ruota un sistema di welfare pubblico, un luogo di relazioni, pianificazione ed erogazione di servizi. Il minore impegno di risorse da parte dello Stato sul Fondo Nazionale Politiche Sociali vede tuttavia i comuni in grande difficoltà nell’affrontare bisogni sempre più crescenti delle famiglie e della società.

In questo quadro emerge l’urgenza di agire affinché il Piano di Zona si coordini con gli altri strumenti di programmazione degli enti locali e, in particolare, con la programmazione della Provincia.

Sottoscrivendo l’accordo di programma per il prossimo triennio 2012-2014 dei Piani di Zona, la Provincia ritiene necessario fare sistema per avere politiche sociali condivise e omogenee su tutto il territorio e migliorare la capacità di orientare le risorse  disponibili per le politiche di inclusione sociale.

E’ questo il sistema di welfare che più convince e al quale si è deciso di aderire avendo la Provincia tra le proprie competenze politiche e servizi di welfare, con particolare riferimento ai servizi per il lavoro. Con la sottoscrizione degli accordi di programma per l’attuazione dei Piani di Zona la Provincia inaugura di fatto un nuovo sistema di welfare nel nostro territorio collaborando con Comuni e Asl per la costruzione di accordi di programma.

Scarica l'Accordo di Programma

Condividi

Allegati:
Scarica questo file (AccordoProgramma.pdf)AccordoProgramma.pdf[ ]92 kB