Statistiche agricole

 Per  migliorare la  conoscenza della realtà agricola, innalzare le  competenze tecniche degli operatori ed  evidenziare le problematiche emergenti del comparto e indirizzare le scelte politiche, la Provincia svolge periodicamente un'attività di rilevazione statistica oltre a specifiche azioni di promozione e sostegno alla sperimentazione, alla ricerca e all'assistenza tecnica.

Attività statistica in agricoltura

L'obiettivo principale dell'attività statistica è quello di  fornire strumenti utili alla programmazione della Politica Agricola Comunitaria.
Conoscere la realtà agricola e seguirne l'evoluzione serve anche ad indirizzare le scelte politiche.

Le statistiche campionarie consistono nel rilevare i dati reali all'interno di un campione appositamente scelto al fine di ottenere elaborazioni circa l'evoluzione di alcuni aspetti in studio.
I dati suddetti vengono raccolti attraverso diverse modalità quali intervista diretta al conduttore e relativa compilazione di un questionario o più semplicemente attingendo alle fonti Amministrative già in possesso presso vari Enti.
La Provincia coordina e fornisce assistenza tecnica alle operazioni di raccolta e informatizzazione dei dati e di revisione dei questionari.

Le statistiche congiunturali rientrano fra i compiti ordinari della Provincia.
Esse consistono nel redigere, secondo un calendario di scadenze previsto dall'ISTAT, le stime mensili per le principali colture delle superfici investite, produzioni raccolte e rese, il tutto distinto per regioni agrarie e zone altimetriche.
Inoltre vi sono anche statistiche estimative riguardanti il settore zootecnico e relativa produzione di carne, latte e derivati.
Attualmente tali dati, dopo essere stati raccolti, vengono inseriti nella banca dati ove si conservano tutte le statistiche lombarde dal 1976.
Tale banca dati è disponibile presso la Regione Lombardia, Direzione Agricoltura, U.O. programmazione, interventi e ricerca per le filiere industriali.

 

A chi rivolgersi:

Statistiche agricole
Gabriele Contardi
0382/597768 • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SERVIZI AMBIENTALI SVOLTI DAI CONSORZI FORESTALI

Con Delibera di Giunta Provinciale n. 162 del 21/09/2015 si sono aperti i termini per la presentazione delle domande da parte dei Consorzi Forestali per gli interventi previsti dai Servizi Ambientali. Le domande dovranno pervenire alla Provincia di Pavia entro le ore 10 di lunedì 06 novembre 2015. Si prevede la possibilità di concedere contributi fino al 100% per attività di manutenzione e di ripristino delle funzioni ecologiche, protettive e ricreative delle foreste. L'obiettivo del fondo non è quello di finanziare interventi realizzabili con il P.S.R. 2014/20 o con altre linee di aiuto su leggi regionali quali la L.R. 31/2008, ma di permettere la realizzazione di piccoli interventi di manutenzione diffusa del territorio. Con l'erogazione dei servizi ambientali i Consorzi Forestali sono chiamati a svolgere le funzioni di presidio e manutenzione del territorio. Per maggiori dettagli si allega il testo della Delibera e il relativo allegato 1 riportante modalità e procedure di attuazione.

 

 

 

 

 

Allegati:
Scarica questo file (Del  n 162-60460.pdf)Del n 162-60460.pdf[ ]959 kB

Canone di affitto di fondi rustici

Legge 3 maggio 1982 n. 203 art. 10 "Commissione Tecnica Provinciale per la determinazione dei coefficienti di adeguamento dei canoni di affitto dei fondi rustici"

Il coefficiente di adeguamento dei canoni di affitto di fondi rustici è determinato annualmente da una commissione tecnica provinciale, nominata con decreto del Presidente della Provincia e costituita dal Dirigente del Settore Agricoltura che la presiede e da 13 componenti rappresentanti  delle organizzazioni sindacali e professionali di categoria.
Per l'annata agraria 2014-2015 la commissione tecnica provinciale nella seduta del 28 maggio 2015  ha deliberato un coefficiente di adeguamento del  canone equo di affitto dei fondi rustici pari a + 0,0 %.

A chi rivolgersi

Massimo Grisone
0382/597810 • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Misura 214

Con Decreto n. 3958 del 15 maggio 2015 la Regione Lombardia ha approvato le disposizioni attuative per l'anno 2015. Si possono presentare solo domande di conferma o aggiornamento entro il 15 giugno. Il termine ultimo è il 10 luglio (con sanzione).
Allegati:
Scarica questo file (BURL SEO21_20-05-2015.pdf)Bollettino del 20 maggio 2015[ ]6358 kB

PSR Misura 221 - 223 - Modifiche ed integrazioni - Slittano le scadenze per la presentazione delle domande di pagamento al 15 giugno 2015

  • REG. CE 1698/2005, PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 – MODIFICHE ED INTEGRAZIONI ALLE DISPOSIZIONI ATTUATIVE DELLA MISURA 221 "IMBOSCHIMENTO DI TERRENI AGRICOLI", APPROVATE CON DECRETO N. 1472/2008 E S.M.I.

 

  • REG. CE 1698/2005, PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 – MODIFICHE ED INTEGRAZIONI ALLE DISPOSIZIONI ATTUATIVE DELLA MISURA 223 "IMBOSCHIMENTO DI SUPERFICI NON AGRICOLE", APPROVATE CON DECRETO N.187/2009 E S.M.I.

Vedi allegati.

Misura investimenti - (PNSV) Anno 2014

Misura Investimenti - Programma Nazionale di Sostegno per la Viticoltura (PNSV)

Per informazioni consultare il sito della Regione Lombardia al seguente indirizzo:

www.agricoltura.regione.lombardia.it

A chi rivolgersi 

Piero Stella
U.O.    Organizzazioni Comuni di Mercato
0382/597771 • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 
 
 
 
 
Allegati:
Scarica questo file (3052 17 aprile 2015.pdf)3052 17 aprile 2015.pdf[Decreto dirigente unità organizzativa 17 aprile 2015 - n. 3052 - Riparto risorse finanziarie]1052 kB
Scarica questo file (decreto approvazione Manuale.pdf)decreto approvazione Manuale.pdf[Decreto di approvazione del Manuale]72 kB
Scarica questo file (Graduatoria Investimenti 2014.pdf)Graduatoria Investimenti 2014.pdf[Approvazione graduatoria provinciale campagna 2013/2014 e presa atto nota R.L. 51574/2014]163 kB
Scarica questo file (Manuale 2014.pdf)Manuale 2014.pdf[Manuale ]619 kB
Scarica questo file (Misura Investimenti.pdf)Misura Investimenti.pdf[Disposizioni attuative]256 kB

Riconversione e ristrutturazione vigneti

Piano regionale di ristrutturazione e riconversione vigneti (PRRV)

 

Per saperne di più consultare il sito della Regione Lombardia al seguente indirizzo:

www.agricoltura.regione.lombardia.it

 

 

APPROVAZIONE GRADUATORIA PROVINCIALE DOMANDE ANNO 2014/2015

Piero Stella
U.O.    Organizzazioni Comuni di Mercato
0382/597771 • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

Misura 132 Pubblicazione di riparto

Con Decreto n. 1516  del 27 febbraio 2015  la Regione Lombardia ha approvato il riparto delle risorse a favore delle Amministrazioni provinciali.

Alla Provincia di Pavia sono stati assegnati  15.296,75  euro sufficienti a finanziare tutte le domande istruite positivamente.

Allegati:
Scarica questo file (riparto 2014 Misura 132.pdf)riparto 2014 Misura 132.pdf[Riparto 2014]428 kB
Scarica questo file (riparto 2015.pdf)riparto 2015[ ]1613 kB

Valori Agricoli Terreni in Provincia di Pavia anno 2014

VAM - valori agricoli medi dei terreni valevoli per l'anno 2014.

Allegati:
Scarica questo file (TABELLA VALORI 2015.pdf)tabella valori 2015[ ]113 kB
Scarica questo file (VAM 2014.pdf)VAM 2014.pdf[ ]107 kB

Tecniche di agricoltura conservativa

Nel prossimo futuro al settore primario verranno richieste sfide sempre più impegnative: produrre sempre più alimenti per una popolazione mondiale in rapida crescita e al contempo svolgere un ruolo sempre più importante per la salvaguardia dell’ambiente e per il contrasto ai cambiamenti climatici.

L’agricoltura dovrà farsi carico di tali impegni e contestualmente ritrovare quei margini di redditività che negli ultimi anni sono stati progressivamente sempre più erosi a causa del continuo aumento dei costi di produzione e della volatilità dei prezzi dei prodotti agricoli.

Una possibile via per affrontare con successo le sfide del futuro è rappresentata dalle tecniche conservative di gestione del suolo le quali attraverso la riduzione delle lavorazioni, la rotazione delle colture e la gestione dei residui colturali si prefiggono l’incremento della sostanza organica nel terreno. Il raggiungimento di tale obiettivo consente di limitare l’inquinamento da agrochimici e di ridurre le emissioni dei sistemi agricoli senza pregiudicarne il livello produttivo.

Anche l’agricoltura della nostra provincia, molto importante per produzioni e superfici nel contesto regionale, è chiamata ad esercitare il proprio ruolo nell’ambito di tali tematiche. Nel presente contributo, dopo aver preso in esame gli aspetti relativi alle emissioni del sistema agricolo, analizzato le peculiarità dell’agricoltura conservativa e definito le caratteristiche salienti del panorama agricolo in provincia di Pavia vengono riportate esperienze e prove realizzate sul territorio allo scopo di valutarne la reale applicabilità nel contesto agricolo provinciale.

Allegati:
Scarica questo file (Pubblicazione_conservativa.pdf)Pubblicazione_conservativa.pdf[ ]2438 kB