Centri Revisione Autorizzati

Il Nuovo Codice della Strada (D.L. 30 aprile 1992 n. 285 - art. 80 comma 8) ha stabilito che le revisioni periodiche dei veicoli a motore capaci di contenere al massimo 16 persone compreso il conducente, ovvero con massa complessiva a pieno carico fino a 3,5t, possono essere effettuate da imprese di autoriparazione che svolgono la propria attività nel campo della meccanica e motoristica, carrozzeria, elettrauto e gommista ovvero da imprese che, esercitando in prevalenza attività di commercio veicoli, esercitino altresì, con carattere strumentale o accessorio, l'attività di autoriparazione.

L'impresa titolare di più sedi operative presso le quali intende effettuare le revisioni deve richiedere il rilascio di distinte autorizzazioni per ciascuna delle suddette sedi (ai sensi dell'art. 239 del Decreto del Presidente della Repubblica del 16 dicembre 1992 n. 495 e succ. mod. ed integrazioni).

La Provincia ha la competenza per il rilascio delle autorizzazioni per l'esecuzione delle revisioni.

È possibile procedere al rilascio delle seguenti autorizzazioni:

  • Revisioni autoveicoli;
  • Revisioni autoveicoli e veicoli a due ruote;
  • Revisioni autoveicoli e veicoli a due, tre e quattro ruote;
  • Revisioni a due ruote.

 

Si avvisa l’utenza che, dal 1° settembre 2018, l’imposta di bollo sia sulle istanze che sui provvedimenti finali potrà essere assolta solo in modo virtuale.

E’ in fase di predisposizione la modulistica aggiornata con l’indicazione degli importi e delle modalità di pagamento.

A partire dalla data sopraindicata non saranno pertanto più accettate istanze con marche da bollo cartacee.

Report del mercato del lavoro

Il report sul mercato del lavoro fornisce alcune indicazioni di carattere generale relative all'andamento occupazionale registrato nella provincia di Pavia dal 2011.

Oggetto di analisi sono i dati amministrativi di competenza dei Centri per l'Impiego relativi alle comunicazioni obbligatorie dei rapporti di lavoro effettuate dai datori di lavoro nel territorio provinciale.

Le comunicazioni obbligatorie generano una fonte informativa contenente i dati relativi agli avviamenti, proroghe, trasformazioni e cessazioni di rapporto di lavoro che i datori di lavoro devono obbligatoriamente comunicare alle istituzioni competenti. Dai dati raccolti è possibile ricavare informazioni riguardanti le dinamiche del mercato del lavoro dal punto di vista della domanda, dell'offerta e delle tipologie contrattuali utilizzate.

Verifica VIA AKNO BUSINESS PARKS - CODICE SILVIA: VER137-PV - Broni

 

PROCEDURA PROVINCIALE DI VERIFICA VIA, D.LGS. 152/2006 E L.R. 5/2010, INSTALLAZIONE DI LOGISTICA IN DUE EDIFICI IN FASE DI REALIZZAZIONE IN ATTUAZIONE DEL SECONDO COMPARTO DI INTERVENTO PII23 IN COMUNE DI BRONI. PROPONENTE: AKNO BUSINESS PARKS SRL. CODICE SILVIA: VER137-PV

 

Si informa che in data odierna, 06/07/2018, è avviata la procedura in oggetto tramite pubblicazione dello studio preliminare ambientale sul sito web di Regione Lombardia SILVIA. Chiunque abbia interesse può prendere visione della documentazione progettuale depositata presso questa Provincia- U.O. Bonifiche e Compatibilità Paesistico Ambientale, Piazza Italia 2 – Pavia o collegandosi al sito regionale SILVIA al seguente link: http://silvia.regione.lombardia.it/silvia/jsp/schede/schedaSintesi.jsf?idProcedura=02001000000137&titolo=Verifiche%20elenco%20studi%20per%20l'anno%20%202018 ed inviare osservazioni, entro 45 giorni dalla suddetta data di avvio, tramite:

• lettera indirizzata al Settore Tutela Ambientale, Promozione del Territorio e Sostenibilità - U.O. Bonifiche e Compatibilità Paesistico Ambientale- P.zza Italia 2, 27100 Pavia;

 

 

 

• posta elettronica certificata al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sul sito regionale SILVIA, all'indirizzo sopra riportato, verranno pubblicati, ai fini della consultazione le fasi del procedimento di verifica, i relativi documenti e le eventuali osservazioni presentate.

Piano Cave

Piano cave provinciale

Il Piano Cave Provinciale è stato approvato dalla Regione Lombardia in data 20 febbraio 2007 con D.C.R. VIII/344 e pubblicato in data 29 marzo sul 2° supplemento straordinario al numero 13. Tale strumento, precedentemente adottato dalla Provincia di Pavia con D.C.P. 32 DEL 27/07/2004, è il risultato del lavoro svolto dagli Uffici Provinciali e da un pool di professionisti incaricati in qualità di esperti nelle varie discipline tecniche e scientifiche. Tale gruppo di lavoro si è confrontato con i diversi Enti competenti per territorio e con le associazioni di categoria direttamente interessate dalla redazione del nuovo Piano Cave. Grazie alla sinergia dei soggetti coinvolti è stato quindi possibile valutare il piano sotto l'aspetto giacimentologico – minerario, geologico, idrogeologico, urbanistico, idraulico, economico ed infine, ma non per questo di minor importanza, ambientale. Tale strumento di pianificazione è stato progettato mantenendo, infatti, come obiettivo prioritario la massima compatibilità ambientale/paesaggistica, raggiunta tramite l'individuazione di un consono programma di coltivazione dei molteplici ambiti territoriali e dei relativi recuperi ambientali.
Per tale ragione nel progettare tale strumento si è tenuto conto:

  1. del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale, con i relativi indirizzi e le prescrizioni puntualmente riportate nelle Norme Tecniche di Attuazione;
  2. del Piano Stralcio per l'Assetto Idrogeologico (PAI) per i poli estrattivi ricadenti all'interno delle fasce fluviali;
  3. della eventuale presenza dei siti censiti all'interno della Rete Natura 2000.

Parallelamente all'obiettivo sopraccitato sono state individuate le materie prime sfruttabili sul territorio provinciale:

  • sabbie e ghiaie per l'edilizia e le opere pubbliche;
  • argilla per la produzione di laterizi;
  • marne silicee utilizzate quali ammendanti per la produzione di cemento;
  • pietre ornamentali e da taglio per la ristrutturazione dei centri storici e dei monumenti;
  • torba destinata al mercato florovivaistico.

Per tali materie prime sono stati quindi individuati: i giacimenti dislocati sul territorio provinciale caratterizzati da una elevata qualità dell'inerte presente, il fabbisogno provinciale (comprese le eventuali grandi opere infrastrutturali) al fine di ridurre l'eventuale importazione di materie prime e gli interventi di recupero in aree degradate da promuovere congiuntamente con gli Enti locali interessati
Dalla integrazione degli obiettivi sopraccitati e dal confronto con le esigenze del mercato del materiale inerte sono stati così individuati:

  1. gli ambiti Territoriali estrattivi da inserire ex-novo nel piano cave;
  2. le cave già in attività da riconfermare;
  3. le cave da stralciare nel nuovo piano cave;
  4. i giacimenti di materie prime;
  5. le cave dimesse da avviare ad eventuale recupero ambientale.

Il Consiglio Regionale ha approvato definitivamente il Piano di cui sopra, stralciando 2 ambiti nel settore merceologico "rocce silicee" ed 1 ambito appartenente al settore merceologico "pietre da taglio" e inserendo 2 ambiti nel settore merceologico della "sabbia e ghiaia". Tali modifiche non hanno introdotto sostanziali modifiche alla volume complessivo estraibile approvato dalla Provincia.

Valutazione Ambientale Strategica (VAS) della variante al Piano Cave della Provincia di Pavia in ottemperanza alla Dcr 11 aprile 2017 n.x/1491 rapporto preliminare Documento di Scopingl - Luglio2018

AVVISO DI GARA

La Provincia di Pavia intende affidare ad un operatore economico la progettazione preliminare, la progettazione definitiva/esecutiva, il coordinamento per la sicurezza in progettazione, la direzione dei lavori di manutenzione del ponte sul fiume Po di Pieve Porto Morone, lungo la ex S.S. 412 “della Val Tidone”.

L’importo della prestazione posto a base di gara, soggetto a ribasso d’asta, è di Euro 322.208,92.

Il contraente verrà individuato mediante una procedura aperta, con il criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa. La procedura di gara, gestita mediante la piattaforma telematica di negoziazione S.IN.TEL. di Regione Lombardia,  è contrassegnata dal Codice Identificativo di Gara 75399546DF. Il termine per l’invio delle offerte è stabilito per il giorno 31.7.2018, alle ore 11.00.

Il bando ed altra documentazione di gara sono disponibili sulla piattaforma S.IN.TEL. (ID. 98919356).

Il bando di gara è stato inviato all’Ufficio Pubblicazioni della Comunità Europea in data 28.6.2018.

IL DIRIGENTE DEL SETTORE

Dott. Ing. Piergiuseppe A. Dezza

CDS 25/07/2018 RINNOVO AIA EGIDIO GALBANI DI CORTEOLONA E GENZONE

Egidio Galbani srl in Comune di Corteolona e Genzone – Domanda di rinnovo dell’Autorizzazione Integrata Ambientale – Convocazione della Conferenza dei Servizi.

Allegati:
Scarica questo file (Convocazione CDS 25.07.18.pdf)Convocazione CDS 25.07.18.pdf[ ]395 kB

CDS 18/07/2018 - MS AIA VAR DI BELGIOIOSO

VAR srl di Belgioioso (PV) – Modifica sostanziale dell’Autorizzazione Integrata Ambientale rilasciata dalla Regione Lombardia con verbale della Conferenza dei Servizi del 24/06/2015 e s.m.i. – Convocazione della terza seduta della Conferenza di Servizi.

Tabella ai sensi dell'art. 1 comma 32 della L. 190/2012 e dell'art 23 comma 2 Dlgs. 33/2013

Tabella ai sensi dell'art. 1 comma 32 della L. 190/2012 e dell'art 23 comma 2 Dlgs. 33/2013.

AVVISO DI GARA

La Provincia di Pavia intende affidare ad un operatore economico la progettazione preliminare, la progettazione definitiva/esecutiva, il coordinamento per la sicurezza in progettazione, la direzione dei lavori di manutenzione del ponte sul fiume Po “della Becca”, lungo la ex S.S. 617 “Bronese”.

L’importo della prestazione posto a base di gara, soggetto a ribasso d’asta, è di Euro 103.763,21.

Il contraente verrà individuato mediante una procedura aperta, con il criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa. La procedura di gara, gestita mediante la piattaforma telematica di negoziazione S.IN.TEL. di Regione Lombardia,  è contrassegnata dal Codice Identificativo di Gara 7544220749. Il termine per l’invio delle offerte è stabilito per il giorno 6.8.2018, alle ore 11.00.

Il bando ed altra documentazione di gara sono disponibili sulla piattaforma S.IN.TEL. (ID. 99081790).

IL DIRIGENTE DEL SETTORE

Dott. Ing. Piergiuseppe A. Dezza

Altri articoli...

  1. AVVISO DI GARA
  2. Chiusura temporanea Centro per l’Impiego di Vigevano
  3. Studi di Consulenza Automobilistica (Agenzie Pratiche Auto)
  4. Assolvimento imposta di bollo: leggi le novità
  5. Assolvimento imposta di bollo: leggi le novità
  6. Assolvimento imposta di bollo: leggi le novità
  7. Assolvimento imposta di bollo: leggi le novità
  8. Assolvimento imposta di bollo: leggi le novità
  9. Adempimenti per il personale precario della Scuola - Anno scolastico 2017/2018
  10. Esito della prova d’esame del 26 giugno 2018 per il conseguimento dell’idoneità ad attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto su strada
  11. Esito della prova d’esame del 26 giugno 2018 per il conseguimento dell’idoneità ad attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto su strada
  12. LAVORI DI SISTEMAZIONE E DI MESSA IN SICUREZZA DI UN CORPO FRANOSO E DI CONSOLIDAMENTO DELLA SEDE STRADALE LUNGO LA S.P. 135, AL KM 0+300
  13. ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE “A. VOLTA” - LAVORI DI ADEGUAMENTO IMPIANTO ELETTRICO - SOSTITUZIONE LINEE DORSALI DI ALIMENTAZIONE E APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE DI SICUREZZA - LOTTO 2
  14. ISTITUTO CIRO POLLINI DI MORTARA – RISANAMENTO CONSERVATIVO E MESSA A NORMA DEI LOCALI AL SECONDO PIANO DELL’EDIFICIO EX OSPEDALE
  15. LAVORI DI REALIZZAZIONE DI UNA ROTATORIA IN COMUNE DI DORNO, ALL’INTERSEZIONE FRA LA S.P. 206 E LA VIABILITA’ URBANA
  16. LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA DEL VERSANTE A VALLE DELLA S.P. 178, IN COMUNE DI MENCONICO, LOCALITA’ GHIARETO
  17. MANUTENZIONE DELLA RETE VIARIA PROVINCIALE ANNO 2017- LOTTO 2 – OLTREPO 1
  18. MANUTENZIONE DELLA RETE VIARIA PROVINCIALE ANNO 2017- LOTTO 4– LOMELLINA
  19. MANUTENZIONE DELLA RETE VIARIA PROVINCIALE ANNO 2017- LOTTO 1 – PAVESE
  20. MANUTENZIONE DELLA RETE VIARIA PROVINCIALE ANNO 2017- LOTTO 3 – OLTREPO 2