Garante dei diritti dei detenuti e delle persone private della libertà personale

Di che cosa si occupa il Garante

  • coopera con le Istituzioni Penitenziarie e contribuisce alla piena realizzazione della finalità rieducativa della pena;
  • verifica che siano garantite le prestazioni inerenti il diritto alla salute, il miglioramento della qualità della vita, l’istruzione e la formazione professionale e ogni altra prestazione finalizzata al recupero, alla reintegrazione sociale e all’inserimento nel mondo del lavoro dei detenuti;
  • monitora le condizioni dei luoghi di reclusione;
  • segnala alle autorità competenti eventuali criticità nella tutela dei diritti dei detenuti e formula proposte di intervento.

Nell’esercizio di tali funzioni, il Garante può effettuare colloqui con i detenuti e visitare gli istituti penitenziari senza necessità di autorizzazione, secondo quanto disposto dagli artt. 18 e 67 dell’ordinamento penitenziario (novellati dalla legge n. 14/2009).

Il Garante rappresenta inoltre un tramite tra chi vive l’esperienza del carcere e la società civile e promuove iniziative di sensibilizzazione pubblica sul tema dei diritti umani delle persone private della libertà personale e della umanizzazione della pena detentiva.

Il Garante dei diritti dei detenuti e delle persone private della libertà personale della Provincia di Pavia è la

Prof.ssa Laura Cesaris

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Avviso di Istanza di Valutazione di Impatto Ambientale e di Provvedimento Autorizzatorio Unico Regionale

Si informa che in data 16/09/2020 è avviato, tramite pubblicazione di apposito avviso al pubblico sul sito web regionale SILVIA e sul sito web della Provincia di Pavia, il procedimento in oggetto finalizzato alla terebrazione e concessione di un pozzo irriguo “Costa Barbé”,da realizzarsi in comune di Sartirana Proponente: Associazione Irrigazione Est Sesia. Chiunque abbia interesse può prendere visione della documentazione progettuale depositata al sito regionale SILVIA- area procedure- VIA provinciali- (codice SILVIA: VIA0012-PV), al link sotto riportato ed nviare osservazioni, entro 60 giorni dalla data di avvio (16/09/2020)

Continua a leggere: Avviso di Istanza di Valutazione di Impatto Ambientale e di Provvedimento Autorizzatorio Unico...

Art. 16 Legge 56/87 Avviamenti a selezione del 22/09/2020

Richieste:

n.1: Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) di Pavia n. 1 Ausiliario specializzato addetto ai servizi socio assistenziali – Cat. A – Tempo determinato fino al 31/12/2020 – Tempo pieno (36 ore settimanali) – sede di destinazione Voghera e altre sedi aziendali.

n.2: Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) di Pavia        n. 5 Operatori Tecnici con mansioni di facchinaggio – Cat. B - Tempo determinato fino al 31/12/2020 – Tempo pieno (36 ore settimanali) Sedi di destinazione: n.1 Unità presso la sede di Stradella, n. 2 Unità presso la sede di Voghera e n. 2 Unità presso la sede di Vigevano

n.3: Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) di Pavia n. 2 Operatori Tecnici con mansioni di portiere centralinista – Cat. B – Tempo Indeterminato - Tempo pieno (36 ore settimanali).Sedi di destinazione: n.1 Unità presso la sede di Casorate Primo, n. 1 Unità presso la sede di Mede.

Le candidature potranno essere presentate solo ed esclusivamente a mezzo pec personale all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., il giorno 22/09/2020, indicando nell’oggetto della pec la seguente dicitura “Avviamento a selezione Art.16 Legge 56/87 del 22/09/2020” e utilizzando l’apposito il modulo di adesione, ai sensi della D.G.R. XI/3114 del 28/07/2020. 

Leggere attentamente l’informativa e i singoli avvisi.

 

Scarica la modulistica :

Avviso Asst n. 1 Unità Asa

Avviso Asst  n. 5 Unità Operatori Tecnici – Addetti al facchinaggio;   

Avviso Asst  n. 2 Unità Operatori Tecnici  -  Portiere e centralinista; 

Modello di Adesione univoco per le tre candidature;

Autocertificazione;

Informativa.

Dote unica lavoro – Persone con disabilità

Misura di politica attiva del lavoro che mira a favorire l’occupazione e ad accompagnare le persone disabili nell’inserimento, reinserimento e nel mantenimento del posto di lavoro.

Con determinazione dirigenziale n. 817 del 08/09/2020 è stato approvato l’avviso e la relativa modulistica per la presentazione delle doti lavoro per persone con disabilità.L’apertura dello sportello per l’assegnazione delle doti è alla data di pubblicazione della determina sopra citata (14/09/2020) con possibilità di presentazione delle candidature presso gli operatori accreditati ammessi al “Catalogo provinciale per l’erogazione del Servizi al Lavoro per le persone disabilientro il 25/09/2020. In caso di mancato esaurimento delle risorse in questa prima fase di prenotazione, potranno essere presentate nuove doti, con termini che verranno adottati e comunicati con appositi atti.

Continua a leggere: Dote unica lavoro – Persone con disabilità

Dote unica lavoro – Persone con disabilità

Misura di politica attiva del lavoro che mira a favorire l’occupazione e ad accompagnare le persone disabili nell’inserimento, reinserimento e nel mantenimento del posto di lavoro.

Con determinazione dirigenziale n. 817 del 08/09/2020 è stato approvato l’avviso e la relativa modulistica per la presentazione delle doti lavoro per persone con disabilità.L’apertura dello sportello per l’assegnazione delle doti è alla data di pubblicazione della determina sopra citata (14/09/2020) con possibilità di presentazione delle candidature presso gli operatori accreditati ammessi al “Catalogo provinciale per l’erogazione del Servizi al Lavoro per le persone disabilientro il 25/09/2020. In caso di mancato esaurimento delle risorse in questa prima fase di prenotazione, potranno essere presentate nuove doti, con termini che verranno adottati e comunicati con appositi atti.

 SCARICA I DOCUMENTI:

 Catalogo provinciale per l’erogazione del Servizi al Lavoro per le persone disabili;

 l’Avviso di apertura dello sportello per l’assegnazione delle Doti lavoro – Persone con disabilità previsto nel Piano Provinciale per l’Inserimento lavorativo delle persone disabili della Provincia di Pavia - Fondo Regionale Disabili 2018;

 Allegato 1a) scheda di candidatura INSERIMENTO;

 Allegato 1b) scheda di candidatura MANTENIMENTO.

 

Per ulteriori informazioni rivolgersi a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.oppure telefonare a 0382597420 - 408                    

 

Manutenzione straordinaria acque

Interventi di manutenzione straordinaria che necessitano  di preventiva autorizzazione (ART. 217 TU 1775/33):

Continua a leggere: Manutenzione straordinaria acque

Procedimento utenze domestiche

Tempi per la conclusione dell'istruttoria per il rilascio del nulla osta: 60 gg dal ricevimento della domanda; oltre i 60 gg vige il silenzio/assenso e l'utenza può essere attivata con l'obbligo di trasmettere, entro 30 gg dalla ultimazione dei lavori di perforazione i dati definitivi riguardanti le opere eseguite (con riferimento ai dati trasmessi nella comunicazione preventiva);

Tempi per la conclusione dell'istruttoria per la chiusura del pozzo: 90 gg dal ricevimento della comunicazione preventiva.

Grandi derivazioni acque

Si intendono per grandi derivazioni d'acqua quelle che prelevino portate superiori a 100 litri al secondo nel caso di tutti gli usi ad eccezione dell'uso irriguo per il quale sono considerate grandi derivazioni quelle destinate ad irrigare superfici superiori a 500 ettari o prelevino portate superiori a 1.000 litri al secondo quelle ad uso idroelettrico destinate alla produzione di una forza motrice con potenza nominale media annua superiore  a 3000 kW.

Autorizzazione pozzi

A seguito dell'entrata in vigore del Regolamento Regionale n. 2/2006, l'autorizzazione alle realizzazione di un nuovo pozzo viene rilasciata nell'ambito del procedimento riguardante la domanda di concessione dalla presentazione di questa, infatti, prenderà avvio un procedimento unitario che comporterà l'emanazione, da parte della Provincia, di un primo provvedimento di autorizzazione alla perforazione del pozzo che, dopo la realizzazione dell'opera e la redazione della documentazione di file lavori sarà seguito dal vero e proprio atto di concessione.

info 0382/597875