Po di Pieve Porto Morone

Con una superficie pari a 33,327 ha, la ZPS IT2080703 Po di Pieve Porto Morone, che ricade interamente nell’omonimo comune, si colloca lungo l’alveo del fiume Po, in Provincia di Pavia. Il Sito è stato istituito con lo scopo di proteggere gli ambienti maggiormente legati alle dinamiche fluviali, in particolare le sponde, i sabbioni, le foreste igrofile spondali.

Nell’area sono presenti gli ambienti fluviali tipici dei corsi d’acqua planiziali; il Sito comprende alcune isole e diversi depositi alluvionali, sulle sponde e nella aree golenali si rilevano zone umide lentiche, boschi igrofili e fasce arbustive riparali. Molte specie di uccelli (tra cui diverse di interesse comunitario) popolano la zona sia in periodo di nidificazione sia durante le migrazioni. Importante risorsa trofica per gli uccelli nel Sito è la presenza di una ricca e diversificata fauna ittica. 

Nel Sito è presente anche un habitat di interesse comunitario prioritario: le foreste ad Alnus glutinosa (91E0*). Si tratta di boschi ripari che si presentano fisionomicamente come ontanete a ontano nero (Alnus glutinosa), con o senza frassino maggiore (Fraxinus excelsior); ontanete a ontano bianco (Alnus incana) e saliceti arborei o arbustivi a salice bianco (Salix alba) e/o S. triandra. Data la rarità sul territorio, queste formazioni presentano pregio dal punto di vista vegetazionale, ma anche dal punto di vista naturalistico, in quanto facenti parte di aree umide dalle importanti funzioni di equilibrio idrologico delle aree in esame.

Condividi

Allegati:
Scarica questo file (Carta_habitat_IT2080703.pdf)carta habitat[cartografia]1687 kB
Scarica questo file (Carta_inquadramento_territoriale_IT2080703.pdf)carta territorio[cartografia]1812 kB
Scarica questo file (PDG_Pieve_Porto_Morone_febbraio_2012.pdf)Piano di gestione[documento]2947 kB