A fronte delle diverse criticità emerse in fase di completamento, da parte delle Organizzazioni di
volontariato, della procedura informatica attiva sul sistema denominato "Anagrafica del volontariato di protezione
civile – DBVOL", Regione Lombardia ha ritenuto opportuno differire ulteriormente la scadenza del
termine indicato dal decreto D.G. n. 4564/2013 per gli adempimenti relativi alla verifica annuale del mantenimento
dei requisiti per l'iscrizione all'albo regionale del volontariato di protezione civile, in capo ai Gruppi comunali e
intercomunali e alle Associazioni. Il termine è stato posticipato al 31 dicembre 2017

Continua a leggere: Presentazione del mantenimento dei requisiti per il 2016 - Nuovo DBVOL

NUOVA PROCEDURA PER LA VIA E LA VERIFICA DI VIA Si informa che a far tempo dal 21/07/2017 è in vigore il D.lgs 104/2017 di modifica del D.lgs 152/2006 che apporta nuove modalità di espletamento delle procedure di VIA e di verifica di assoggettabilità a VIA. Pertanto ci si dovrà attenere alle disposizioni previste dalla nuova norma vigente. Si evidenzia che, in attesa dell'adeguamento di concerto con Regione Lombardia della modulistica di presentazione delle istanze, compreso l'avviso al pubblico, le stesse dovranno comunque essere coerenti con quanto previsto dalla nuova normativa.

ISTANZA DI VIA - utilizzare modello pubblicato in sito web regionale SILVA area documentazione

AVVISO AL PUBBLICO - utilizzare modello pubblicato in sito web regionale SILVA area documentazione

Scarica il pdf

La valutazione ambientale dei progetti (Valutazione di Impatto Ambientale) ha la finalità di proteggere la salute umana, contribuire con un migliore ambiente alla qualità della vita, provvedere al mantenimento delle specie e conservare la capacità diriproduzione dell'ecosistema in quanto risorsa essenziale per la vita. A questo scopo, essa individua, descrive e valuta, in modo appropriato, per ciascun caso particolare, gli impatti diretti e indiretti di un progetto sui seguenti fattori:

1) l'uomo, la fauna e la flora;

2) il suolo, l'acqua, l'aria e il clima;

3) i beni materiali ed il patrimonio culturale;

4) l'interazione tra i fattori di cui sopra.

La Regione Lombardia, con la Legge n.5 del 2 febbraio 2010, ha attibuito alle Province le funzioni relative alla valutazione ambientale di alcune tipologie di progetti, riportate negli allegati alla stessa Legge. La documentazione relativa alle istanze di V.I.A. e di Verifica di assoggettabilità a V.I.A., nonchè le fasi del procedimento amministrativo, possono essere visionate, oltre che sul portale della Provincia di Pavia, sul portale regionale S.I.L.V.I.A. al seguente link: http://silvia.regione.lombardia.it/silvia/jsp/home.jsf

Relativamente ai procedimenti in corso, chiunque abbia interesse può inoltrare osservazioni anche attraverso il seguente indirizzo di posta elettronica certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Si ricorda che la normativa di riferimento prevede la seguente tempistica ai fini dell’inoltro di eventuali osservazioni:

  • entro 60 giorni dalla presentazione dalla pubblicazione sul sito web regionale SILVIA e sul sito provinciale dell’avviso al pubblico da parte dell’autorità competente per i procedimenti di V.I.A.;
  • entro 45 giorni dalla pubblicazione dell’istanza da parte dell’autorità competente sul sito web regionale SILVIA e sul sito provinciale per i procedimenti di assoggettabilità a V.I.A.

Principali normative di riferimento

Comunitaria

  • Direttiva 2001/42/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 giugno 2001, concernente la valutazione degli impatti di determinati piani e programmi sull’ambiente;
  • Direttiva 85/337/CEE del Consiglio del 27 giugno 1985, concernente la valutazione di impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati, come modificata ed integrata con la direttiva 97/11/CE del Consiglio del 3 marzo 1997 e con la direttiva 2003/35/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 maggio 2003.
  • Direttiva 2008/1/CE del Parlamneto Europeo e del Consiglio del 15 gennaio 2008, concernente la prevenzione e la riduzione integrate dell’inquinamento.

Nazionale

  • Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152 “Norme in materia ambientale” e s.m.i..
  • Legge 23 luglio 2009, n. 99 “disposizioni per lo sviluppo e l'internazionalizzazione delle imprese, nonche' in materia di energia”.
  • Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 Marzo 2007, “Modifiche al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 3 settembre 1999, recante: 'Atti di indirizzo e coordinamento per l'attuazione dell'articolo 40, comma 1, della legge 22 febbraio 1994, n.146, concernente disposizioni in materia di impatto ambientale' “.
  • Decreto Ministeriale 19 febbraio 2007, “criteri e modalità per incentivare la produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica della fonte solare, in attuazione dell'art.7 del decreto legislativo 29 dicembre 2003, n.387”.

Regionale

  • Regolamento regionale 21 novembre 2011, n. 5 “attuazione della legge regionale 2 febbraio 2010, n.5 (Norme in materia di valutazione di impatto ambientale)”.
  • Legge regionale 2 febbraio 2010, n. 5 (testo coordinato) e successive integrazioni e modifiche, “norme in materia di Valutazione di Impatto Ambientale”.

 

Contatti

Tel. 0382-597 787 -  885 - 870

e-mail  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

e-mail  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

e-mail  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

 

PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Ordinanza di proroga senso unico alternato regolamentato da impianto semaforico sulla SP EX SS 617 "Bronese" al km 4+500 in loc. Ponte della Becca, in Comune di Linarolo, dalle 20 alle ore 6 dal 21/12/2017 al 28/02/2018 per lavori di completamento messa in sicurezza del ponte.

 

Ord. n. 251/2017

Allegati:
Scarica questo file (ord 251_2017 (prop 258_2017).pdf)ord 251_2017 (prop 258_2017).pdf[ ]633 Kb

In questa pagina vengono pubblicati, ai sensi dell'art. 10, comma 8 lettera b), del D.Lgs 33/2013, gli atti inerenti il Piano della Performance (di cui all'art. 10 del D.Lgs 150/2009).

Gli atti sono suddivisi per anno di riferimento.

Allegati:
Scarica questo file (Schede Progetto - anno 2010.pdf)Schede Progetto - anno 2010.pdf[ ]16792 Kb

Ultimo aggiornamento: 30/05/2017

L’articolo 18-bis del decreto legislativo n. 118 del 2011 prevede che le Regioni, gli enti locali e i loro enti ed organismi strumentali, adottino un sistema di indicatori semplici, denominato “Piano degli indicatori e dei risultati attesi di bilancio” misurabili e riferiti ai programmi e agli altri aggregati del bilancio, costruiti secondo criteri e metodologie comuni. 

In attuazione di detto articolo, sono stati emanati due decreti, del Ministero dell’economia e delle Finanze (decreto del 9 dicembre 2015, pubblicato nella GU n.296 del 21-12-2015 - Suppl. Ordinario n. 68) e del Ministero dell’interno (decreto del 22 dicembre 2015), concernenti, rispettivamente, il piano degli indicatori per:

  • le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano (allegati 1 e 2) e i loro organismi ed enti  strumentali in contabilità finanziaria (Allegati 3 e 4);
  • gli enti locali (allegati 1 e 2) e i loro organismi ed enti strumentali in contabilità finanziaria  (Allegati 3 e 4).

Con successivi decreti sarà definito il piano degli indicatori degli enti strumentali degli enti territoriali che adottano solo la contabilità economico patrimoniale.

Il Piano degli indicatori, parte integrante dei documenti di programmazione e di bilancio degli enti, è presentato dalle Regioni e dai loro enti ed organismi strumentali entro 30 giorni dall’approvazione del bilancio di previsione e del rendiconto. Gli enti locali ed i loro enti e organismi strumentali allegano il Piano degli indicatori al bilancio di previsione e al rendiconto della gestione.

Le Regioni, le Province autonome di Trento e di Bolzano, gli enti locali e i loro organismi e enti strumentali adottano il piano degli indicatori a decorrere dall’esercizio 2016. Le prime applicazioni del decreto sono da riferirsi al rendiconto della gestione 2016 e al bilancio di previsione 2017-2019.

 

L’Istituto Tecnico “Cardano” di Pavia, in qualità di capofila di una serie di istituzioni scolastiche del territorio provinciale, ha pubblicato sul proprio sito http://www.cardano.pv.it/docenti_ata/trasparenza/  un avviso di consultazione preliminare del mercato finalizzata a sollecitare gli operatori economici del settore edile a candidarsi per essere invitati a presentare l’offerta per l’appalto dei lavori di realizzazione di laboratori territoriali per l’occupabilità, nell’ambito degli obiettivi di cui al Piano nazionale per la scuola digitale.

La Provincia di Pavia concorre alla realizzazione dell’intento realizzando la progettazione, la direzione dei lavori ed ogni altro intervento tecnico ed amministrativo di supporto necessario per eseguire le opere.

Si segnala che le richieste di essere invitati a presentare l’offerta dovranno essere inviate esclusivamente all’I.T.I.S. “Cardano”, stazione appaltante

entro le ore 12.00 del giorno 25 gennaio 2017.

La Provincia di Pavia indice una gara per l’appalto del servizio di sgombero della neve, di spargimento di sale manutentivo per il periodo 1.11.2017 - 30.6.2018 mediante una procedura aperta, con il criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa. La procedura di gara viene gestita utilizzando il Sistema di Intermediazione Telematica S.IN.TEL. di Regione Lombardia.

Il termine per la presentazione delle offerte è stabilito

per il giorno 23.10.2017 alle ore 11.00.

Altri articoli...

  1. Indagine di mercato del servizio di sgombero della neve, di spargimento di sale e manutentivo della rete stradale provinciale nella Zona Lomellina
  2. Fondo nazionale per la rievocazione storica avviso per la presentazione delle domande Edizione 2018 - Scheda 32
  3. Intervento di risanamento conservativo e di messa a norma dei locali posti al secondo piano dell’edificio “ex ospedale” Istituto Professionale “Ciro Pollini” di Mortara
  4. Documento Unico di Programmazione 2017
  5. Bilancio Preventivo e Consuntivo
  6. Servizio di gestione delle procedure della Polizia Provinciale relative ad infrazioni al Codice della Strada, e di noleggio di strumenti fissi per l’accertamento della violazioni di cui all’art. 146 dello stesso Codice
  7. Quadri di Sintesi del Bilancio preventivo redatti in conformità a specifiche disposizioni di legge
  8. Bilancio di previsione 2017 e allegati
  9. Dati Aperti ai sensi dell'art. 29, comma 1-bis, del D.Lgs. 33/2013 e del DPCM 29 aprile 2016
  10. Chiusura al transito veicolare posizionamento sovraponti sui manufatti esistenti SP 205 "Vigentina" tra il km 8+950 e il km 13+770 dalle 21 del 15/12/2017 alle 6 del 16/12/2017 e tra il km 0+000 e il km 6+850 dalle 21 del 16/12/2017 alle 6 del 17/12/2017
  11. Chiusura temporanea al transito veicolare, con posizionamento di sovraponti su manufatti esistenti, della SP EX SS 235 "Di Orzinuovi" tra il km 8+600 e il km 17+150 dalle 21:00 del 18/12/2017 alle 6 del 19/12/2017
  12. INDAGINE PRELIMINARE DEL MERCATO PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI SISTEMI DI RACCOLTA DELLE ACQUE METEORICHE, SGOMBERO DELLA NEVE, SPARGIMENTO DI SALE E RIMOZIONE DI GHIACCIO SULLE AREE DI PUBBLICO PASSAGGIO ANNESSE AGLI EDIFICI PROVINCIALI
  13. Enti di Diritto Privato Controllati
  14. Graduatorie Bando: Contributi a favore delle organizzazioni di volontariato di Protezione Civile della provincia di Pavia – specializzazione AIB – finalizzati all’acquisto di mezzi ed attrezzature
  15. Indizione e convocazione conferenza di servizi - Del Conte s.r.l. - 11 gennaio 2018 ore 9.30
  16. Valutazione Ambientale Strategica del Piano Cave Provinciale e sua revisione. Convocazione della Conferenza di Valutazione - Seduta conclusiva 07/10/2015
  17. Indizione e convocazione conferenza di servizi - Impianto di gestione rifiuti speciali non pericolosi ai sensi dell'art. 208 del Dlgs 152/06 e s.m.i. - 11/03/2016 ore 9.30
  18. Avviso di seconda seduta di Conferenza di Servizi, indetta con atto di protocollo n. 31912 del 09/05/2016
  19. Indizione e convocazione conferenza di servizi - Impresa Cossali s.r.l. - 13 novembre 2017 ore 9.30
  20. Indizione e convocazione conferenza di servizi - Garelfi Rottami s.r.l. - 16 novembre 2017 ore 9.30