I Soggetti obbligati a presentare le comunicazioni obbligatorie sono:

  • Datori di lavoro privati, esclusi i datori di lavoro domestici e gli armatori
  • Pubbliche amministrazioni
  • Enti pubblici economici
  • Agenzie di somministrazione

I Soggetti abilitati a presentare le comunicazioni obbligatorie sono:

  • Consulenti del lavoro
  • Avvocati e procuratori legali
  • Dottori commercialisti
  • Ragionieri
  • Periti commerciali
  • Associazioni di categoria
  • Associazioni di categoria dei datori di lavoro agricoli
  • Soggetti autorizzati all’attività di intermediazione
  • Promotori di tirocini consorzi e gruppi di imprese
  • Servizi competenti che inseriscono d’ufficio la comunicazione
  •  Periti agrari e agrotecnici

 

Registrazione dei soggetti obbligati ed abilitati - normativa

I principali utenti del “Servizio Informatico C.O.” sono i soggetti obbligati e i soggetti abilitati. Per la loro puntuale identificazione si rinvia alle Note Circolari del Ministero del Lavoro e della previdenza sociale n. 13/SEGR/0000440 del 4.01.2007 e n. 13/SEGR/0004746 del 14.02.2007, nonché al DI in parola.

Per usufruire dei servizi informatici, tali soggetti devono registrarsi ai fini del riconoscimento, con le modalità indicate da ciascuna Regione e Provincia Autonoma ove è ubicata la sede di lavoro.

La registrazione è necessaria per poter adempiere agli obblighi di comunicazione.

Il portale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali www.cliclavoro.gov.it contiene una sezione specifica nella quale sono pubblicati gli indirizzi dei servizi informatici di C.O., nonché ogni informazione utile sulle diverse modalità di accreditamento ai servizi medesimi. Le informazioni sulle modalità di accreditamento saranno rese note altresì dai servizi delle Regioni e Province Autonome.

Le agenzie di somministrazione devono adempiere agli obblighi di comunicazione relativi ai lavoratori assunti e impiegati con contratto di somministrazione attraverso i servizi informatici dove sono ubicate le loro sedi operative.

Fermo restando le specifiche modalità di registrazione, ogni Regione e Provincia Autonoma deve provvedere ad identificare, ai sensi della normativa vigente, i soggetti obbligati ed abilitati ed acquisire il seguente set minimo di dati:

 

  •  codice fiscale, ragione sociale, sede legale del datore di lavoro o del soggetto abilitato;
  • autocertificazione dei titoli che autorizzano il soggetto abilitato ad agire per conto del datore di lavoro;
  •  informativa sul trattamento dei dati personali.

L’utente risponde della veridicità dei dati e si impegna a comunicare tempestivamente ogni variazione intervenuta.