AVVISO DI ESCLUSIONE DA PROCEDURA DI V.I.A.

Settore Agro-Ambientale, U.O. Aria-Energia

Avviso Decreto n. 01/2015- AE.

Verifica di assoggettabilità a V.I.A., ai sensi dell’art. 20 del d.lgs. 152/06 e ss.mm.ii. ed ai sensi dell’art 6 della l.r. 5/2010 e ss.mm.ii.,

relativa al progetto di realizzazione di un impianto di cogenerazione alimentato a biomasse (pula di riso) con potenza elettrica di 999 kW/h

in comune di Robbio (PV)– Proponente: Soc. Riso Gallo spa (Rif. SILVIA: VER96-PV).

Con Decreto del Dirigente Responsabile del Settore Agro-Ambientale N. 1/2015-AE del 30/01/2015, Prot. 5307, ai sensi dell’art. 20 del d.lgs. 152/06 e ss.mm.ii. ed ai sensi dell’art 6 della l.r. 5/2010 e ss.mm.ii.,  il progetto di realizzazione di un impianto di cogenerazione alimentato a biomasse (pula di riso) con potenza elettrica di 999 kW/h, proposto da Soc. Riso Gallo spa (Rif. SILVIA: VER96-PV) in comune di Robbio (PV), è stato escluso, a determinate condizioni e prescrizioni, dalla procedura di V.I.A..

Il testo integrale del Decreto viene di seguito allegato.

Si ricorda che la documentazione progettuale ed il Decreto di esclusione sono altresì consultabili sul sito S.I.L.V.I.A. della Regione Lombardia, area procedure:

(http://silvia.regione.lombardia.it ).

<<...>>

Scarica l'allegato

Schema di Fideiussione per impianti da Fonti Rinnovabili (esclusi impianti idroelettrici)

Allegati:
Scarica questo file (DDS 12478 del 19-12-2014.pdf)DDS 12478 del 19-12-2014.pdf[ ]405 Kb

Autorizzazioni per impianti per la produzione di energia da fonte rinnovabile

Normative specifiche di riferimento:
DLgs 3 marzo 2011 n.28 Decreto Romani
D.Lgs. n.387 del 29 dicembre 2003. “Attuazione della Direttiva 2001/77/CE relativa alla promozione dell'energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dell'elettricità” e succ. mod. e integr;
D.M. 10 settembre 2010 “Linee guida per l'autorizzazione degli impianti da fonti rinnovabili”, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.219 del 18 settembre 2010;
D.Lgs. n.152 del 03 aprile 2006 e succ. mod. e integr. (parte V allegato X).

La costruzione e l'esercizio degli impianti di produzione di energia elettrica alimentati da fonti rinnovabili, gli interventi di modifica, potenziamento, rifacimento totale o parziale e riattivazione, come definiti dalla normativa vigente, nonché le opere connesse e le infrastrutture indispensabili alla costruzione  e all'esercizio degli stessi, sono soggetti ad autorizzazione unica, rilasciata dalla Regione o altro soggetto istituzionale delegato dalla Regione, nel rispetto delle normative vigenti in materia di tutela dell'ambiente, di tutela del paesaggio e del patrimonio storico-artistico.

La Provincia, ai sensi della Legge Regionale n.26/2003 è delegata al rilascio di autorizzazioni per impianti di produzione di energia con potenza termica inferiore ai 300 MW, quelli di taglia superiore sono autorizzabili mediante presentazione di idonea richiesta al Ministero dello Sviluppo Economico.

L'autorizzazione di cui al comma 3 è rilasciata a seguito di un procedimento unico, al quale partecipano tutte le Amministrazioni interessate, svolto nei principi di semplificazione e con le modalità stabilite dalla Legge 7 agosto 1990 n.241 e succ. mod. e integr.

Il rilascio dell'autorizzazione costituisce titolo a costruire ed esercire in conformità al progetto approvato e deve cotenere, in ogni caso, l'obbligo alla rimessa in pristino dello stato dei luoghi acarico del soggetto esercente a seuito della dismissione dell'impianto.

Il termine massimo per la conclusione del procedimento di cui al presente comma non può comunque essere superiore a centottanta giorni.

Contenuti minimi dell'istanza per l'autorizzazione unica

Modulo di domanda

Elenco impianti autorizzati al 31 luglio 2011


Provincia di Pavia
Settore Tutela Ambientale
U.O.C. Aria-Energia
Via Taramelli n.2 – 27100 Pavia (PV)
Tel. 0382/597803 -880 - 843
Fax 0382/597800
e.mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il nuovo Conto energia

Il decreto del 19 febbraio 2007 del Ministero dello Sviluppo Economico (MSE), di concerto con il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATT)

Continua a leggere: Il nuovo conto energia

Fonti energetiche rinnovabili

La Provincia ha competenze relative a (decreto legislativo 112/98):

  • redazione e adozione dei programmi di intervento per la promozione delle fonti rinnovabili e del risparmio energetico;
  • autorizzazione alla installazione ed all'esercizio degli impianti di produzione di energia fino a 300 MW termici.
  • funzioni amministrative in materia di controllo su risparmio energetico ed uso razionale dell'energia

È stato aggiornato il Bilancio Energetico (1999 e 2000) che introduce considerazioni sulle "prestazioni energetiche" del territorio (mediante il calcolo di opportuni indicatori) e sul rapporto che sussiste tra i consumi energetici e le problematiche ambientali. Il Bilancio contiene informazioni sugli impianti di produzione di energia e sulle infrastrutture energetiche nel territorio.

È stato completato lo Studio sulle fonti energetiche rinnovabili, che contiene una valutazione delle potenzialità di utilizzo in provincia di Pavia delle forme di energia alternative ai combustibili fossili.

Per quanto riguarda gli incentivi alla realizzazione di impianti solari, è possibile usufruire di appositi contributi: