Pianificazione comunale

La legge regionale 11 marzo 2005 n.12, legge per il governo del territorio, riforma la disciplina urbanistica contenuta nella legge regionale 51/75 e coordina in un unico testo, la normativa regionale in materia urbanistico-edilizia al fine di semplificarne e renderne più chiara la consultazione. La legge pubblicata sul 1° Supplemento Ordinario al BURL n. 11 del 16 marzo 2005 è entrata in vigore il 31 marzo 2005.
I contenuti di maggior significato della Legge Regionale per il Governo del Territorio possono riscontrarsi nel superamento del vecchio modello di Piano Regolatore Generale (PRG) e della zonizzazione, a favore di uno strumento di piaificazione comunale più flessibile con una capacità decisionale, una discrezionalità politico-amministrativa posta direttamente in capo ai comuni, sia nella fase di pianificazione con la scelta degli obiettivi strategici, sia nella successiva fase attuativa.
Il Piano Regolatore Generale tradizionale, viene infatti superato e sostituito completamente dal Piano di Governo del Territorio (PGT), composto da tre atti: Documento di Piano, Piano dei servizi e Piano delle Regole.